RICETTARIO

Canederli al formaggio, la ricetta dell’Alto Adige

PREPARAZIONE

Molti di noi li avranno assaggiati almeno una volta presso qualche rifugio, nelle incursioni a nord d’Italia tra un trekking e l’altro in montagna. I canederli (knödel, in lingua tedesca) dall’impasto e dalla consistenza simile agli gnocchi. I canederli sono una goduria per il nostro palato. Ma se volessimo riprodurli in casa proprio con la ricetta altoatesina?

Ecco come si preparano nella versione al formaggio. Tagliare il pane raffermo a pezzetti. Successivamente mettere in una ciotola l’erba cipollina tritata e il pane, e mescolare bene. Poi da parte, in una ciotola, mescolare le uova al latte.

A questo punto versare il mix nella ciotola. Di seguito mescolare con un cucchiaio, per bagnare e ammorbidire il pane al meglio. Lasciamo riposare per dieci minuti. Poi aggiungere la farina mescolando e mantenendo il composto abbastanza umido. A questo punto possiamo passare a formare i canederli.

Bagnare le mani con acqua corrente e realizzare delle palline anche leggermente compatte ai poli, inserendo un cubetto di formaggio all’interno facendo attenzione a mantenerli compatti. Poi mettere una pentola d’acqua salata sul fuoco. Appena bolle aggiungere i canederli con delicatezza cercando di non sfaldarli.

Infine scolare e sistemarli nel piatto. Sminuzzare il prezzemolo e servire i canederli ben caldi con burro fuso, prezzemolo e parmigiano. Se non amiamo il burro, possiamo cuocerli e servirli in brodo vegetale.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione