2019/06/17 20:33:1439803
2019/06/17 20:33:1445513

NASCITA

Quando cambiare il latte del bambino

Il latte del bambino potrebbe non essere adeguato alle necessità del piccolo. Come mai? Talvolta il neonato allattato artificialmente soffre di coliche, allergia alle proteine del latte o ha problemi digestivi, altre volte ha semplicemente bisogno di un prodotto studiato per la sua età.
LEGGI IN 2'

Il tema del latte è un argomento delicato per tutti i genitori, soprattutto per le mamme che non allattano. È il cibo principale durante i primi mesi, ma poi succede che superato il sesto mese con l'inizio dell' svezzamento il latte artificiale numero uno potrebbe non soddisfare più le esigenze del lattante.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il latte materno è il cibo raccomandato per i bambini almeno fino ai 6 mesi. Quando la madre non vuole allattare o non può, ci sono formule infantili adattate alle esigenze di un bambino. Quando somministri il latte artificiale al tuo bambino, è importante osservare attentamente le istruzioni per la preparazione e l'uso, seguendo i consigli della professione medica, in particolare del tuo pediatra.

Quali sono le ragioni per cui puoi cambiare latte materno?

Il cambio del latte del bambino può avvenire quando il bambino ha problemi digestivi. Se il bambino piange dopo ogni pasto, il rigurgito è frequente o verificano episodi di diarrea, ci sono diverse possibili cause. Con il tuo medico, potresti prendere in considerazione la possibilità di cambiare latte.

Il cambio del latte materno può avvenire quando il bambino è allergico alle proteine del latte vaccino. In generale, questa allergia provoca anche eruzioni cutanee, su tutto il corpo o sul viso. Secondo il Centro per la ricerca e l'informazione nutrizionale, circa il 2-3% dei bambini piccoli sarebbe interessato dal problema.

Il cambio del latte può avvenire quando il bambino cresce. Dopo il sesto mese puoi passare alla formula due e dai 12 mesi potresti inserire quello vaccino.

Cosa fare se il tuo bambino ha bisogno di cambiare latte?

Innanzitutto, è essenziale discuterne con il pediatra. Solo lui sarà in grado di dirti se i segni che hai identificato corrispondono a un motivo sufficiente per cambiare il latte del tuo bambino. Successivamente, la transizione tra i due latti deve seguire le istruzioni del pediatra e può avvenire passo dopo passo. Spesso, ti consiglierà di iniziare mescolando il nuovo latte in piccole dosi con quello vecchio, e gradualmente aumentare la dose. Ci sono diversi approcci, ciò che conta è sceglierne uno e non fare il fai da te.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione