AFFETTIVITÀ

Burnout dei genitori, come si combatte?

Si parla di burnout dei genitori, quando mamma e papà sono così stanchi da essere consumati come un fiammifero che ha già bruciato. Idealmente dovrebbe essere prevenuto strutturando una rete di supporto e cura di sé, ma la realtà è che la maggior parte dei genitori sperimenterà un burnout da lieve a moderato, specialmente nei primi anni di genitorialità.
LEGGI IN 1'

Sono molti i genitori sopraffatti che lottano con esaurimento, paura, vergogna, stress, ansia e bassi livelli di energia. I ricercatori hanno scoperto che il burnout dei genitori può anche portare a "comportamenti negligenti e violenti nei confronti dei propri figli". E di conseguenza è molto importante aiutarli a superare questo stato di sovraccarico. Come si fa?

Non devi esserci sempre. Essere sempre lì per i tuoi figli fa male a te e fa male anche a loro. Quando sei troppo disponibile, non solo ti esaurisci più rapidamente, ma impedisci anche ai tuoi figli di apprendere abilità importanti come l'autonomia e il pensiero critico. Prova a delegare.

Credere in miti dannosi. Tutti parlano di quanto sia adorabile essere genitori. Ma c'è un mondo di differenza tra teoria e pratica. Essere un genitore è meraviglioso, ma è anche faticoso, impegnativo ed emotivamente e fisicamente travolgente. Il problema è che ai genitori, specialmente alle madri, è sempre stato insegnato a credere che devono essere tutto per i loro figli, e quando "non sono all'altezza", si incolpano di non essere abbastanza brave.

Non dedicare tempo a te stessa. La verità è che non puoi prenderti cura degli altri quando corri a vuoto. E soprattutto non ti prendi cura di te.

Non ricerca della perfezione. Il burnout dei genitori di solito è un segno che stai facendo troppo. Quindi, una domanda importante da considerare è come alleggerire il carico di lavoro. Rivedi onestamente tutto ciò che fai in un solo giorno/settimana: le cose andranno meglio domani.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione