HAIR STYLE

Settembre rosso

Il colore della stagione autunnale è il rosso che impazza sulle chiome più insospettabili, che sprigionerà la vostra naturale vitalità e che vi regalerà un tocco di novità.
LEGGI IN 3'

La vittoria delle rosse

Quella che “gli uomini preferiscono le rosse” sembra essere la nuova certezza dell’anno che sancisce la vittoria del rosso rame sul classico biondo. Date le circostanze non possiamo non dedicare uno spazio al colore più sensuale che esiste, il rosso, per indirizzare correttamente chiunque fosse intenzionata al cambiamento con qualche piccolo trucchetto che vi permetterà di non fare brutte scivolate e, nel peggiore dei casi, rimpiangere il colore originale.

Le sfumature di rosso sono diversissime tra loro: dal disinvolto arancione si passa alle ammalianti tonalità scure e cupe, decisamente molto sexy. Scegliere non è indifferente, ma dipende invece dalle vostre caratteristiche somatiche, il colore della pelle e la predisposizione a vestire di un certo colore, piuttosto che di un altro.

Le carnagioni chiare

La carnagione molto chiara si sposa alla perfezione con due sfumature particolarmente differenti tra loro: il rosso rame e il carota, entrambe con il grande pregio di essere facilmente ravvivabili con qualche colpo di sole che dona grande luminosità al viso, nonché un volume invidiabile alla chioma nel suo complesso. Il vero must di stagione detta legge in quanto a riflessi: sono assolutamente bandite le colorazioni ‘piatte’, che stufano e svaniscono presto, mentre ai riflessi va un ‘sì’ categorico, meglio se tra di essi spunta anche qualche ciocca decisa e color fuoco.

Rame e carota, con o senza riflessi, sono colorazioni amate e scelte dai fototipi ‘nordici’, mentre sono da evitare sui tipi mediterranei con una carnagione troppo scura per non creare un inevitabile effetto ‘arlecchino’ innaturale.

Rosso e pelle olivastra

Le carnagioni olivastre non hanno di che temere perché, infatti, la loro scelta potrà ugualmente ricadere su un rosso tiziano multi-sfaccettato o una sfumatura calda del mogano, colore perfetto per chi è amante del cambiamento ma non intende osare troppo.

Grazie alle sfumature più soft il rosso non è più solo il colore dell’esuberanza e dei caratteri decisi per antonomasia, ma si presta anche a sottolineare le personalità più miti, che tendono a passare inosservate. Se però non puoi proprio rinunciare a restare al centro dell’attenzione, la sfumatura che fa per te è il rosso amarena, scelto da dive e cantanti di Hollywood!

Rosso come il fuoco!

Ma la vera tendenza dell’anno, anche per questo autunno, è quella di osare l’unico rosso in grado di catalizzare l’attenzione di tutti i passanti: la sfumatura ‘fuoco’. Il suo grande pregio è quello di donare pressoché a tutti gli incarnati e da evitare, invece, se non si ha un ovale piuttosto regolare e dei tratti delicati perché il viso sarà il vero protagonista.

Anche il taglio di capelli è molto importante quando abbinato a questa nuance e, poiché nei capelli lunghi esso appare troppo artificiale e tende ad appesantire il look, ed è solitamente corto, sbarazzino e dinamico.

Le cure

Il rosso è un colore che necessita le stesse cure delle altre colorazioni, ma che sbiadisce con molta più facilità e che quindi va rinvigorito con frequenza maggiore anche soltanto ricorrendo ad uno shampoo riflessante al mese. Con le colorazioni particolarmente vivaci, invece, è necessario utilizzare sempre dei prodotti specifici per capelli colorati, così da preservarne intatta l’intensità e vigore.

Se, però, cerchi una soluzione naturale, non dimenticare di tenere sempre in casa una bottiglia di aceto con cui risciacquare la chioma dopo lo shampoo. Per rinforzare il colore nella sua interezza, invece, può essere utile anche fare una maschera o degli impacchi di yogurt bianco e un cucchiaino di henné rosso, l’estratto di una pianta in grado di donare ai capelli dei riflessi rosso-ramati ai capelli castani, bruni o biondo scuri.

Non esagerare

È inutile negarlo: i capelli rossi vincolano non poco l’aspetto complessivo, l’abbigliamento e il make-up che decidi di sfoggiare e il mood complessivo del tuo look. Non trattandosi di un colore neutro è importante non esagerare, specialmente nel make-up.

La vera chiave è un contrasto tra i vostri colori personali: per questo motivo sarebbe bene evitare una tonalità di rossetto uguale a quella della chioma ma sceglierne una complementare, magari più chiara della tonalità dei capelli. Allo stesso tempo è fortemente sconsigliato l’accostamento con un abito dal colore fortemente a contrasto, come il giallo o il verde.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta