HAIR STYLE

Come fare lo chignon?

LEGGI IN 3'

Come fare lo chignon?

Scopri come fare uno chignon perfetto con poche e semplici accortezze.

L'acconciatura delle feste

Lo chignon ben fatto è l’evergreen delle acconciature!  

Comodo, pratico e d’effetto: lo chignon, se ben fatto, si abbina perfettamente a qualsiasi look, dal più classico al più casual. E se nell’immaginario collettivo lo chignon è solo ed esclusivamente quello delle ballerine, sappi che, invece, le alternative sono tantissime e le acconciature da inventare sono sbalorditive.

Stile classico

L’intramontabile chignon, in assoluto il più difficile da fare da sole, è il sogno di ogni bambina che si figura un futuro da ballerina, ma anche della donna adulta che non rinuncia alla sofisticatezza di un’acconciatura evergreen.
Lo chignon è perfetto per tutte le donne con un viso molto regolare e sfilato, va invece evitato per chi ha i tratti del viso molto marcati, come un naso un po’ pronunciato o il mento sporgente. I capelli vanno pettinati tutti all’indietro, passando sulla nuca un po’ di acqua o gel, per non far attaccare la superficie. Impreziosisci il tutto con un paio di orecchini che riescano a valorizzare bene il volto posto in primo piano da quest’acconciatura.

L'effetto spettinato

Non solo d’estate, ma soprattutto d’inverno lo chignon spettinato e destrutturato è perfetto anche nelle occasioni più ‘ufficiali’. Il segreto è nel non abbandonare nulla al caso, ma di lasciar svolazzare le punte con stile. È la pettinatura giusta se non hai molto tempo e se vuoi sdrammatizzare un abbigliamento troppo costruito con un effetto romantico e casual.

L’unica raccomandazione è quella di non applicare prodotti modellanti o lacche troppo aggressive che potrebbero rendere l’acconciatura troppo rigida e costruita. L’ideale è un tocco di lacca a tenuta leggera, da vaporizzare soprattutto sulla nuca.

Anni '60

Lo chignon che segnò la generazione dei ’60 è quello “a banana”, perfetto per tutte le donne con capelli più corti sulla fronte, che possono essere sistemati in un ciuffo a lato. I capelli, in quest’acconciatura, vanno tirati tutti a lato, scegliendo possibilmente il sinistro, arrotolati intorno al dito e fermati con le forcine, in modo tale che non si scorgano.

L’effetto è quello di una pettinatura raffinata, elegante, sconsigliata però a chi è molto giovane e a chi va di fretta: lo chignon a banana si disfa, infatti, molto velocemente ed ha quindi bisogno di essere preparato e laccato in abbondanza e con largo anticipo.

Bon ton

La reinterpretazione migliore dello chignon classico è, in assoluto, quella bon ton, in versione super elegante. La sua realizzazione è particolarmente semplice: basta unire due code basse molto vicine annodandole tra loro e pettinando i capelli in modo che risultino appiattiti.

Applica sulla chioma così ottenuta una retina della stessa tonalità dei capelli e fissa la stessa con le forcine di ugual colore. Lo chignon bon ton è l’acconciatura ideale per riuscire a sostenere un’intera giornata tra feste e cene, senza paura di rovinare la pettinatura. Grazie alla retina, e con un po’ di fissante, l’acconciatura sarà al sicuro.

All'orientale

Alto sulla nuca, che si alza verso il cielo. È lo chignon perfetto per tutte le ragazze in giovane età. Lo chignon va raccolto, stavolta, sulla nuca e arrotolato tutto intorno al perno centrale. L’effetto finale è estremamente elegante se adornato anche con qualche diadema brillante o con clip a strass alla base.

La forma allungata è estremamente ideale per chi ha i lineamenti regolari e un viso ovale. Per un effetto più ‘esagerato’, invece, realizza l’acconciatura con l’aiuto di ‘postiche’ per portare un volume esagerato verso l’alto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta