PSICOLOGIA

Stress e cibo: come mangiare meno con la meditazione mindfulness

LEGGI IN 2'

Cosa significa Mindfulness?

Mindfulness è la pratica che prevede di focalizzare l’attenzione sulla percezione del proprio corpo per come si presenta, mentre ci stiamo concentrando su di esso. Come tutte le pratiche meditative, si sviluppa con l’esperienza.

Varie ricerche hanno dimostrato come la pratica della mindfulness sia strettamente correlata con il benessere e la percezione della salute e che, dunque, possa in qualche modo contribuire a ridurre stati di ansia e depressione

La meditazione mindfulness si pratica seduti, con gli occhi chiusi, con le gambe incrociate o su un cucino o una sedia, con la schiena dritta. L’attenzione va innanzi tutto indirizzata verso il movimento dell’addome nell’atto di inspirare ed espirare e verso la consapevolezza del respiro che letteralmente entra, attraversa ed esce dal nostro corpo. Quando ci si accorge che la mente si distrae è, dunque, fondamentale riportare la concentrazione sul respiro.

Come può la meditazione minfulness aiutarti a mangiare meno?

La fame, si sa, non sempre è dettata da un vero bisogno del nostro corpo. Molto spesso si mangia per noia o per nervosismo e allora si ingurgita qualsiasi cosa passi sotto ai nostri occhi.

Anche il multitasking (l’abitudine di fare più cose contemporaneamente) non aiuta in questo senso: se stai mangiando al computer o con il tuo smartphone davanti, concentrata sull’ultima consegna da fare al lavoro, non potrai veramente goderti il tuo pasto.

Ecco dei brevi consigli per applicare alcuni dei principi mindfulness durante i pasti, rendendoli un’esperienza più appagante e riducendo lo stress nemico della dieta:

- riprenditi i tuoi tempi e prova a mettere in pratica la meditazione del respiro mindfulness come abbiamo spiegato sopra;

- scegli una pietanza bella, sana e profumata. Lascia per un momento da parte il lavoro e pensa solo a te stessa. Inizia a mangiare con gli occhi e con il naso, prima di addentare il tuo pasto, goditelo in tutto e per tutto;

- abbandona i sapori chimici dei cibi in scatola e precofenzionati, pieni di conservanti e insaporitori, torna alle origini e riscopri il gusto delle materie prime biologiche;

- applica quindi la meditazione al cibo: mindful eating significa ridare valore al cibo, avere un’esperienza culinaria appagante e consapevole, mentre si sta consumando il pasto, dopo averlo preparato ed impiattato con cura, esaltandone tutte le proprietà. Ti sentirai felice dopo aver mangiato così.

Non è un esercizio facile, la nostra routine ci porta a fare proprio l’esatto opposto, ma se hai qualche problemino di stress e dieta devi prendere assolutamente la situazione in mano ed invertire la rotta, ne va del tuo benessere!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione