PSICOLOGIA

Pianto liberatorio? Sì, però...

Un bel pianto e tutto passa? Pare di no. Se fino a poco tempo fa si credeva negli effetti terapeutici delle lacrime, adesso la scienza sta indagando più a fondo. E sta operando alcuni distinguo.
LEGGI IN 2'

Il fatto che sfogarsi (dunque, anche piangendo) faccia bene all'umore era un'asserzione tanto consolidata nella nostra cultura che mai nessuno finora si ero preso la briga di investigarne razionalmente le cause. Ma ecco che l'università americana della South Florida e quella di Tilburg (Olanda) hanno unito le forze e condotto una massiccia inchiesta in ben 35 paesi, coinvolgendo oltre 500 persone.

Bene, i risultati della ricerca (condotta facendo vedere scene di film commoventi) a tratti hanno avvalorato il sentire comune (a scoppiare più facilmente in lacrime sono le donne rispetto agli uomini), ma soprattutto hanno messo in luce come il beneficio del pianto sia profondamente soggettivo: varia dunque da persona a persona e da situazione a situazione. Per esempio se piangere di fronte a qualcuno reca sollievo nel 70% dei casi, un nutrito 16%, al termine dello scoppio di lacrime, si sente persino peggio, umiliato e vergognoso.

Inoltre, le lacrime versate dinanzi a una sola persona solitamente hanno effetto positivo. Ma se si piange di fronte a un gruppo di persone, il senso di benessere finale non è assicurato. Anzi, il più delle volte ci si sente peggio. L'effetto terapeutico del pianto non si riscontra poi nei casi di depressione o disturbi psicologici. Le emozioni infatti non riescono a scaricarsi con le lacrime, perché a essere inceppato è tutto il sistema emotivo.

Un'ulteriore spiegazione del diverso effetto delle lacrime sull'umore viene dai ricordi infantili. I figli di genitori che si sono mostrati pazienti e premurosi nei confronti del pianto dei loro bambini traggono molti più benefici da una scarica di lacrime che i figli di genitori che mal tolleravano le lacrime e li rimproveravano per i loro pianti. Prima di scoppiare a piangere per sfogarsi, dunque, è bene riflettere se davvero dopo queste lacrime ci sentiremo meglio. A quanto pare, non sempre è quello che accade...

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta