PSICOLOGIA

Esercizio: digli quello che non gli dici

LEGGI IN 1'
  • prendi due sedie: in una siediti tu, nell'altra immagina che sia seduto il tuo interlocutore; concentrati bene perché devi sentirlo reale, come se fosse davvero lì di fronte a te;

  • adesso comincia a parlargli e a dirgli tutto quello che da un pezzo volevi dirgli, o quello che gli hai già detto tante volte ma che per te continua a essere un problema irrisolto;

  • quando hai finito il tuo discorso, aspetta un momento, poi siediti sulla sedia di fronte e immedesimati nella persona a cui ti sei appena rivolta;

  • questa persona avrà sicuramente qualcosa da ribattere a quanto tu le hai appena detto, perché vedrà le cose da un altro punto di vista;

  • parlando in prima persona, come se tu fossi l'altro, rispondi al discorso che gli hai appena fatto, rivolgendoti alla sedia di fronte come se ora ci fossi seduta tu; quando hai finito, attendi un momento;

  • ritorna ora nella sedia precedente: tu sei di nuovo tu e non ti resta che rispondere a tua volta;

  • continua così, spostandoti da una sedia all'altra e impersonando successivamente due persone, finché non ti sembra di essere arrivata a qualche punto importante.

    Molto spesso da questo gioco dei ruoli emergono aspetti di una relazione che fino a quel momento erano rimasti in ombra, oppure si riesce a trovare il coraggio di dire ciò che era sempre stato taciuto. E la comunicazione migliora.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta