IN FORMA

Vivere in armonia secondo le regole del Feng Shui

LEGGI IN 3'

Il Feng Shui è stato di recente riscoperto negli Stati Uniti, dove ha incontrato grande successo tra le dive di Hollywood, imponendosi come nuova moda, anche grazie alla fama che lo precede: sembra che gli effetti benefici di quest'arte non si limitino a migliorare la qualità dell'abitare, ma vadano a coinvolgere tutta la vita di una persona contribuendo ad attirare su di essa la fortuna.

Il pensiero fondamentale su cui il Feng Shui si costruisce è la credenza che l'ambiente circostante abbia la capacità di influenzare l'uomo e, affinché nell'universo regni armonia e benessere da cui attingere, è necessario che l'energia circoli, il chi, possa scorrere tra le pareti di casa senza ostacoli, come un "bambino sul triciclo". Al bando dunque tutto ciò che potrebbe costituire un intoppo o creare difficoltà al passaggio dell'energia come strettoie e mobili mal posizionati. Va inoltre fatta attenzione al tipo e alla disposizione dell'arredo, evitando gli incroci a T o a L, gli spigoli vivi, i pilastri quadrati, gli scaffali aperti, le travature in vista. È bene, poi, tenere a mente che sono assolutamente negativi gli angoli aguzzi e, se proprio non si possono eliminare, si dovrà almeno evitare di esporre ai loro infausti influssi il letto o la scrivania su cui lavoriamo, gli spazi cioè dove passiamo più tempo. Oggetti come cristalli, ciotole piene d'acqua, fiori e piante, se sapientemente disposti, si traducono invece, in altrettanti emanatori di energia positiva, capaci di contrastare le cattive influenze.

Prima ancora di operare sull'ambiente interno della propria abitazione si dovrà, però, osservare qual è il suo orientamento rispetto ai punti cardinali e conoscere il proprio segno astrologico secondo lo zodiaco cinese, per apprendere quale sia la direzione a noi più congeniale, verso la quale andranno rivolti i mobili con cui maggiormente interagiamo nella vita tutti i giorni. La cucina, per esempio, va rivolta a Sud dal momento che il fuoco, elemento legato a questa stanza, si accorda con il lato che guarda verso il meridione. Se si è poi intenzionati all'acquisto di una casa, ci preoccuperemmo che dalle sue finestre non si vedano ospedali, cliniche e penitenziari, luoghi di sofferenza carichi di forze negative, che possono eventualmente essere bloccate da piante e tende, possibilmente di colore rosso.

Sempre per quanto riguarda la collocazione spaziale della propria abitazione, non vanno trascurati i corsi d'acqua che assumono un carattere negativo se scorrono lungo il lato destro o di fronte all'ingresso, mentre è di buon auspicio collocare una fontanella all'entrata di casa. È da ricordare che le finestre si devono aprire verso l'esterno e che le porte, rigorosamente delle stesse dimensioni, necessitano di una disposizione tale da trovarsi una di fronte all'altra, mai allineate in serie. Giocano un ruolo importante anche la pulizia, che, eliminando la polvere, cancella pericolosi ristagni di cattiva energia, e soprattutto la luce, quale fonte vera e propria di energia positiva cui ricorrere per illuminare gli angoli bui: sarà bene che si tratti di luce naturale, se invece si ricorre a quella artificiale occorrerà rifuggire da lampade al neon e lampadine a basso consumo di corrente elettrica. Agli specchi, posizionati in prossimità delle finestre, i Cinesi attribuiscono il magico potere di allontanare gli spiriti, tenendo presente però che disturbano il sonno qualora si trovino in camera da letto. Quando si cucina è meglio non dare le spalle alla porta, così come verso la porta non dovrebbe aprirsi lo sportello del forno. Infine il bagno: questa stanza non gode di un buon Feng Shui e sarebbe indicato un muretto di piastrelle per separare e nascondere il w.c.; in mancanza del muretto il copriasse va sempre tenuto abbassato e la porta costantemente chiusa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta