IN FORMA

Un aiuto dalla natura

LEGGI IN 3'

Arrivano ogni mese e scombussolano l'aspetto e la mente. Nei giorni che precedono il flusso mestruale gli estrogeni diminuiscono e tutto il nostro corpo ne risente dalla pelle ai capelli, dalla circolazione che risulta più rallentata, all'umore che è maggiormente altalenante. Per aiutarti a superare questo naturale momento ci sono alcuni accorgimenti che puoi associare a semplici trattamenti di bellezza, il buonumore tornerà a risollevarti la giornata.

CAPELLI PIÙ UNTI? USA L'OLIO DETERGENTE

Per tenere sotto controllo il sebo che rende la capigliatura pesante ed opaca puoi lavare i capelli più frequentemente a patto che al posto del solito shampoo utilizzi l'olio detergente. Questo prodotto cosmetico aiuta a regolare la produzione naturale di grasso proteggendo il rivestimento esterno del capello.

PELLE PIÙ DELICATA? CAMBIA CREMA

Durante il periodo mestruale il pH della pelle cambia ed aumenta la produzione di sebo, è più facile quindi che compaiano piccoli brufoli e punti neri. La soluzione più efficace è quella di giocare d'anticipo sostituendo la crema con un gel oil-free, una formulazione che non unge la pelle. Per le donne che hanno una pelle molto sensibile che si arrossa facilmente, è maggiormente indicata una crema ipoallergenica che contenga sostanze antinfiammatorie a base di vite rossa.

LE CAVIGLIE SI GONFIANO? MASSAGGIALE CON UN GEL RINFRESCANTE

In quei giorni gambe e caviglie tendono a gonfiarsi ed è facile sentirle pesanti e a volte doloranti, la colpa è della ritenzione idrica. Per cercare di drenare i liquidi è molto utile un pediluvio con acqua tiepida e un pugno di sale grosso, successivamente le gambe vanno massaggiate, dal basso verso l'alto,  con un gel rinfrescante a base di ananas o betulla.

LE OCCHIAIE SONO PIÙ VISIBILI? FAI UN IMPACCO

Per attenuare le occhiaie prepara un impacco con camomilla fredda; il bisabololo, contenuto nei fiori, restringe i capillari ed attenua così l'alone scuro. Per le borse sotto gli occhi, causate dalla ritenzione idrica, agisci con delle leggere pressioni da fare con il dito medio e l'indice dall'angolo interno dell'occhio fino a quello esterno. A colazione sostituisci il caffè con una ciotola di frutti di bosco ricchi di flavonoidi che proteggono i capillari e la microcircolazione.

IL SENO È DOLORANTE? AMMORBIDISCI LA PELLE

Per evitare che dopo le mestruazioni si formino delle smagliature per colpa della tensione della pelle causata dalla ritenzione idrica, è determinante mantenerla elastica usando una crema a base di oli vegetali quali edera, borragine e luppolo che la ammorbidisce e silicio che la rinforza.

AUMENTA LA RITENZIONE IDRICA? BEVI UNA TISANA

Per contrastare il rigonfiamento dei tessuti in tutto il corpo è necessario bere più del solito. Oltre ad aumentare il consumo di acqua naturale puoi prepararti un infuso a base di melissa e fiori d'arancio. Nelle zone del corpo interessate da smagliature e rigonfiamenti sono utili le creme drenanti e tonificanti alla caffeina o guaranà.

IL CICLO È IRREGOLARE? RIPORTALO AL GIUSTO EQUILIBRIO CON LA DIETA

Dopo avere escluso motivazioni legate ad alterazioni ormonali, è possibile cercare di cadenzare il ritmo delle mestruazioni attraverso l'assunzione di integratori a base di piante officinali come l'agnocasto e di sali minerali come il magnesio. Indispensabile è aumentare le porzioni di frutta e verdura fresche ma non devono essere eliminati i grassi poiché sono alla base della sintesi degli ormoni, è bene però orientarsi verso quelli insaturi, come gli Omega3 contenuti nel pesce.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta