IN FORMA

Sconfiggi al cellulite a tavola

Nove donne su dieci dicono di averla. In inverno è più facile nasconderla o comprimerla sotto abiti aderenti, ma con la primavera il problema si ripresenta puntuale. Stiamo parlando della cellulite.
LEGGI IN 2'

La cellulite, per essere sconfitta, richiede un corretto stile di vita accompagnato da un po’ di moto e da una alimentazione equilibrata ed adatta alle proprie esigenze.

Ma è proprio a tavola che possiamo iniziare la nostra prevenzione. Seguire una buona dieta è semplice: bastano poche sane regole ed un po’ di buona volontà.

Per aiutarti, puoi mettere in pratica tante piccole astuzie e portare in tavola cibi sani ma che, allo stesso tempo, diventano preziosi alleati per sconfiggere questo fastidioso problema.

Per favorire la microcircolazione è utile, ad esempio, mangiare sostanze leggermente acide come yogurt, kiwi, frutti di bosco o melograni. L’acidità di questi alimenti, infatti, rende più fluidi i liquidi e, aiutando il sangue a scorrere meglio, consente di diluire più facilmente le tossine accumulate.

Approfittane per prepararti delle gustose macedonie da consumare in ogni momento del giorno: con lamponi, ribes, ananas e pompelmo potrai realizzare un mix efficace anche per i gonfiori localizzati.

Evita invece di consumare melanzane e peperoni più di una volta alla settimana perché sono verdure ricche di solanina, una sostanza che rallenta la circolazione.

Il potassio è un elemento essenziale nella nostra dieta in quanto ci permette di espellere le sostanze tossiche e di assorbire ossigeno e sostanze nutritive: un eccesso di sodio, infatti, favorisce la ritenzione idrica e tutti quei fattori che portano alla formazione la tanto temuta cellulite. I cibi migliori, cioè quelli con un ottimo rapporto potassio/sale, sono le patate, l’anguria, le banane, gli agrumi, le albicocche, le ciliegie, i meloni ed i pomodori.

Via libera anche ad erbe ed aromi in cucina.

Ma tra le erbe scegli quelli più adatte a combattere la cellulite: la maggiorana, il ginepro ed in timo sono considerate efficaci per le loro proprietà drenanti in quanto favoriscono i processi di smaltimento delle tossine.

Utilizzarle nella preparazione dei tuoi cibi è una piccola astuzia: prova a sostituire, ad esempio, il formaggio grana sulla pasta con un po’di maggiorana o arricchire le tue carni con bacche di ginepro.

Ottimi, per la loro azione diuretica, anche la lattuga, gli asparagi ed il sedano: create voi l’insalata che più vi piace e ricordatevi di aggiungere sempre un po’ di timo.

Infine non dimenticare tisane ed infusi a base di erbe "sciogligrasso".  Quelle più indicate sono a base di alghe marine : equisetum arvense, spirulina o pirea olmaria aiutano, infatti, ad accelerare il metabolismo e quindi a bruciare il tessuto adiposo.  E per potenziare l’effetto finale, aggiungi all’infuso un cucchiaino di lecitina di soia granulare.

Se le alghe marine non fanno il caso tuo, puoi ricorre a succhi integrali di carciofo, tarassaco e equiseto. Ricorda però che alghe marine ed erbe possono avere delle controindicazioni: è quindi sempre il caso di chiedere il parere al proprio medico prima di assumere tisane o infusi vari.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta