IN FORMA

Lo yoga del sorriso

LEGGI IN 2'

Era la metà di marzo del 1995 quando questo medico indiano aveva radunato in un parco di Mumbai 5 allievi e dato il via alla prima lezione del suo metodo yoga. Adesso il suo è un impero che conta oltre seimila club diffusi in sessanta paesi del mondo (anche in Italia, naturalmente. Per sapere dove si trovano, basta consultare il sito www. laughteryoga.org).

La disciplina del dottor Kataria fonde insieme la tecnica di respirazione del Pranayama (branca dello yoga classico) con la risata indotta. La miscela di queste due attività porta a una maggiore ossigenazione del corpo e del cervello. Bastano dieci minuti di pratica perché il nostro organismo rilasci un cocktail di ormoni e neuropeptidi dall'effetto benefico, insieme alle endorfine che provocano un senso di rilassatezza e appagamento. Inoltre, si abbassa il livello di cortisolo, riducendo così lo stress, sia fisico che emotivo.

Il maggiore equilibrio emozionale che si ottiene grazie a questa pratica, a detta dei suoi cultori, riduce anche i rischi di ipertensione e di problemi cardiaci. I vantaggi non si riducono a questo: i praticanti dello yoga della risata hanno infatti livelli più alti di immunoglobulina A, che protegge dalle infezioni virali. E, grazie all'esercizio dei muscoli del torace e pelvici, lo yoga della risata favorisce la circolazione e la digestione.

Questi sono i benefici fisici, cui vanno sommati quelli psicologici. Tra i principali, la riduzione dell'ansia e dell'aggressività e la conquista di una serenità profonda, oltre a una maggiore fiducia in se stessi. Imparare a ridere con gli altri (le lezioni sono infatti di gruppo) facilita anche la comunicazione interpersonale. E ci rende più simpatiche e meno stressate, Una bella conquista, insomma. Ottenuta per giunta a suon di buonumore...

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta