IN FORMA

La felicità non è mai per sempre

LEGGI IN 2'

La nostra vita è fatta di questo complicato intreccio che può essere risolto con pochissimi elementi: le nostre aspettative e i mezzi di cui disponiamo per realizzarle. La felicità può essere provata quando, caso abbastanza raro, si arriva a raggiungere una parità tra aspettative personali e mezzi a nostra disposizione per realizzarle. È quanto sostiene il professor Richard Easterlin, psicologo dell’University of South California ed autore di uno studio sulla felicità.

Dal suo lavoro è emerso che in realtà, le nostre aspirazioni e il livello di benessere personale sono strettamente correlati e negli individui si verifica una costante rimodulazione dei desideri, ovviamente al rialzo: per questa ragione non dobbiamo poi meravigliarci se la felicità è sempre di breve durata. In generale, spiega il professor Easterlin, il benessere di un individuo dipende in modo diretto dal suo stipendio e inversamente dal livello delle sue aspirazioni materiali. Normalmente però, al crescere dello stipendio assistiamo a un parallelo aumento delle aspettative, in modo che i due elementi capaci di generare felicità si allontanano invece di avvicinarsi.

Un esempio molto chiaro è quello classico della vincita di cifre da capogiro a una lotteria. Per un breve periodo il fortunato dispone di grandi mezzi per esaudire le aspettative che aveva da povero, vive un momento di grande felicità. Ma destinato a durare poco, perché presto quell’uomo scoprirà un oceano sconfinato di nuovi desideri che fino a quel momento non aveva considerato e che ora paiono così vicini anche se non del tutto raggiungibili. Rinasce la tensione, si riapre il conflitto tra desideri e mezzi effettivamente a disposizione.

Quando le condizioni economiche migliorano sensibilmente si fa strada in noi la paura di perdere ciò che si ha primo fra tutti l’adattamento a nuove condizioni di vita. Il segreto per superare psicologicamente questo scoglio è di riuscire a mantenere le medesime aspettative del passato, evitando continui confronti con gli altri. Assolutamente non facile. Come non facile ai tempi attuali dare spazio e valore a quegli elementi non materiali che comunque contribuiscono a dare felicità: amore, salute, amicizia, libertà.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione