IN FORMA

Il sogno ad occhi aperti

LEGGI IN 3'

Spazio alla fantasia!

Chiamiamole fantasticherie, attimi di introspezione, vere e proprie capriole della mente, ma sta di fatto che i sogni ad occhi aperti sono tra le poche medicine possibili in grado di permettere ai sogni notturni, quelli veri, di non disturbarci o preoccuparci con le loro immagini più raccapriccianti.
Non solo, i sogni ad occhi aperti, quei piccoli istanti di tempo che ci concediamo racchiusi nell’illusione di un mondo tutto nostro (generalmente perfetto), sono anche un’ottima panacea per combattere stress, depressione ed ansia.
Insomma, per chi credeva che fantasticare equivalesse ad illudersi, è tempo di rivedere le proprie abitudini, cogliendo tutto il bello che scaturisce dalla nostra fantasia.

Sognare ad occhi aperti fa bene
Sognare ad occhi aperti è incredibilmente salutare sotto svariati punti di vista.
L’apprendimento, ad esempio, è il primo a beneficiarne perché le ‘fantasie libere’ sono in realtà un modo con cui il cervello si mette in stand-by potenziando, al contempo, la memoria, la creatività e l’immaginazione. È proprio la fantasia, infatti, a permettere talvolta di affrontare l’ansia e i problemi con maggiore dinamicità: fantasticare sulla risoluzione del problema permette di non cadere troppo facilmente in qualche errore e di ricercare sempre alternative soddisfacenti e innovative!
Le fantasie sono, inoltre, una valvola di sfogo utile a prevenire lo stress accumulato durante la giornata, lo stesso che non ci permette di dormire sonni tranquilli la notte. Nel sogno ad occhi aperti, infatti, tutto è concesso perché lo scopo è quello di abbandonarsi completamente ai propri desideri nascosti, senza freni.

Quali sono le nostre fantasie?
Considerato per molto tempo una distrazione, un impedimento capace di allontanarci dai nostri obiettivi, il sogno ad occhi aperti è finalmente stato confermato come un’importante attività della nostra coscienza, un processo che, se all’apparenza ci impedisce di portare a termine un compito immediato, è in realtà una pausa che la nostra mente si prende per focalizzare i problemi più importanti della nostra vita.
Ecco che l’oggetto dei nostri ‘sogni’ diventa allora la carriera, ma anche i rapporti sociali e, specialmente le relazioni amorose. Immaginarsi in un ruolo leader è, ad esempio, la fantasia più comune che denota la capacità che abbiamo di amare noi stessi e di credere nelle nostre possibilità. Se sono le fantasie hot che invece accompagnano i nostri vaneggiamenti, il concetto è lo stesso dei sogni veri e propri. Fantasticare su un partner sconosciuto, che non è il nostro, non è certo piacevole, ma può rivelarsi utile per capire le nostre esigenze e portare all’attenzione nella vita di coppia, tutti i giorni.

Purtroppo è impossibile affermare che i sogni lucidi siano in realtà immuni dai cattivi pensieri. Quante volte ci è capitato di raffigurarci situazioni che mai vorremmo vivere o momenti tragici che da sempre temiamo? In realtà, se prestiamo particolare attenzione ai nostri pensieri, è possibile notare che insieme a tutti questi ostacoli c’è sempre la presentazione di una soluzione, una via di fuga possibile. Lo scopo di questi pensieri è infatti quello di pensare già ad un’alternativa, un modo che la nostra mente ha di prepararci psicologicamente a quel momento ipotetico.

I sogni da vigili
In che modo i sogni ad occhi aperti possono influenzare i sogni notturni? Il meccanismo in grado di influenzarli è quello dei sogni vigili, utilizzati come mezzo per rilassarsi, ma anche come aiuto alla riorganizzazione dei sogni (non volontari). Ecco come agire: trova un posto tranquillo e porta alla mente un sogno fatto in precedenza o una situazione particolarmente felice che sei solita immaginare. Con un pizzico di concentrazione e allenamento (non bisogna avere fretta!) i risultati garantiranno sogni d’oro!

Ecco una piccola guida per “sognare” meglio:

- Cerca il tuo posto preferito, una posizione che ritieni comoda e, in generale, un ambiente accogliente e familiare.
- Fantasticare, in genere, non richiede regole o precisazioni perché la mente viaggia liberamente senza confini e costrizioni.
- Presta attenzione a quello che fai mentre sei intenta nelle tue fantasticherie. La lucidità è fondamentale se sei per strada o in un luogo dove potresti correre qualche inaspettato pericolo.
- Fantasticare a letto, poco prima di dormire, ti permetterà di entrare nel mondo onirico con maggiore rilassatezza abbandonando prima di addormentarti le tue preoccupazioni e beneficiando di qualche minuto di totale relax.
- Cerca un momento, durante la giornata, in cui rilassarti e staccare totalmente la spina dagli impegni di ogni giorno per concederti una pausa liberatoria dalla relazione costante con gli altri. Questo momento unico e speciale sarà un attimo dedicato solo a te e alle tue esigenze che provengono dal profondo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta