IN FORMA

Il buon giorno comincia a colazione

In ogni stagione una buona prima colazione è in grado di difendere il nostro organismo dagli attacchi degli agenti esterni: abbassa il rischio di contrarre raffreddori e influenze.
LEGGI IN 2'

A dirlo è uno studio britannico condotto sugli studenti dell’università di Cardiff. Circa 200 giovani, che avevano accusato da poco superato delle infezioni alle vie respiratorie, hanno compilato un diario di quel che mangiavano ogni giorno per 10 settimane. È così emerso che i ragazzi con l’abitudine di fare la prima colazione tendevano a riammalarsi di meno. Inoltre presentavano un livello di stress inferiore e una forma fisica migliore degli altri. Non è chiaro perché la prima colazione sia così importante, ma visto che funziona meglio approfittarne!

Senza esagerare, però. Se è sbagliato saltare la prima colazione, o ridurla ad un caffè, non è corretto neppure abbuffarsi di cibi grassi come fanno americani e inglesi che non disdegnano uova, pancetta e salsicce. Il breakfast intelligente deve prima di tutto fornire le energie sufficienti per affrontare il lavoro o lo studio e quindi contenere molti amidi (pane), ma pochi grassi (biscotti, brioche, dolci). Inoltre non dovrebbero mancare latte e yogurt, per il loro prezioso apporto di calcio e proteine. Anche la frutta fresca, fonte di vitamine, fibre e antiossidanti è molto consigliata. L’ideale è bilanciare tutto questo in un minipasto che non superi le 400 calorie.

Ma non tutti abbiamo bisogno di una prima colazione preparata nello stesso modo. Ecco i giusti menu per tutta la famiglia:

Per mamma e papà:

  • una spremuta d’arancia,
  • un caffè lungo al latte, con poco zucchero
  • uno yogurt alla frutta
  • due fette di pane integrale con marmellata
    Questa colazione contiene 350 calorie. Gli zuccheri garantiscono una partenza immediata, gli amidi invece forniscono energia più a lungo. Pochissimi i grassi, mentre le fibre del pane integrale stimolano l’intestino. No al caffè da solo: la caffeina a stomaco vuoto può portare alla gastrite.

    Per i bambini
  • una tazza di latte parzialmente scremato con un cucchiaino di cacao e uno di miele
  • due fette di pane tostato con la marmellata
  • un frutto intero o una tazzina di macedonia
    Circa 380 le calorie contenute, per un alto dosaggio energetico. Latte e frutta danno proteine, calcio e vitamine. Sbagliato invece ricorrere a brioche e dolci, anche fatti in casa, perché troppo ricchi di grassi. Idem per il latte intero e le creme al cioccolato da spalmare.

    Per la mamma in attesa:
  • un bicchiere d’acqua
  • una tazza di riso al latte (bollire un cucchiaio di riso in 100gr di latte parzialmente scremato)
  • una fetta di pane integrale tostato con un cucchiaio di ricotta e uno di marmellata
  • una banana
    400 le calorie di questa colazione, ricca di proteine per lo sviluppo del feto. L’acqua e il pane integrale aiutano l’intestino, il riso e la banana combattono l’iperacidità. Evitare succo d’arancia e yogurt, la cui acidità può favorire la nausea.

    Per quando sei a dieta:
  • un tè leggero con latte parzialmente scremato
  • uno yogurt bianco, magro
  • un bicchiere di succo di frutta
  • un frutto fresco
    Appena 200 calorie! Ma tanto volume che riempie e in più niente grassi, un giusto apporto di proteine e la frutta per stimolare l’intestino.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta