IN FORMA

I malesseri da scrivania

LEGGI IN 2'

Per motivi di lavoro ma anche per svago spesso si rimane seduti davanti al computer per più di 8 ore al giorno costringendo il fisico e soprattutto la schiena ad una posizione innaturale, se poi la postura del corpo è scorretta la schiena subisce nel tempo gravi danni, è importante quindi prevenire.

Le curve fisiologiche presenti sulla colonna vertebrale (cervicale, dorsale e lombare) vanno preservate perché sostengono il peso del busto e della schiena ed è importante quindi non farle scomparire ma neanche accentuarle.

Con i suggerimenti giusti e un po’ di attività fisica il corpo riuscirà a sopporterà meglio questa immobilità forzata:

1.    laptop o notebook costringono i gomiti in una posizione innaturale, la tastiera dovrebbe stare all’altezza dei gomiti in posizione perpendicolare;
2.    lo sguardo verso il monitor deve essere il più possibile perpendicolare, gli occhi non devono guardare troppo in alto o in basso per non provocare problemi alla zona cervicale;
3.    la sedia utilizzata deve avere una forma ergonomica e deve permettere la naturale posizione delle curve vertebrali;
4.    mentre si lavora davanti al computer il busto deve rimanere eretto. La schiena non deve essere piegata né in avanti né all’indietro rispetto al bacino; 
5.    le gambe devono formare, tra sedia e pavimento, un angolo di 90°;
6.    i piedi devono essere appoggiati completamente a terra, nel caso serva si devono utilizzare rialzi o poggiapiedi.

Quando si sente un’eccessiva rigidità alla zona cervicale è bene cercare di sciogliere le tensioni facendo delle brevi pause e se possibile effettuare semplici esercizi di stretching anche sul posto: allungare le braccia verso l’alto dopo aver intrecciato le dita ed ondeggiarle a destra e a sinistra oppure alzare il braccio, prima il destro poi il sinistro, verso l’alto e piegarlo dietro la schiena fino a quando le dita della mano riescono a toccare la scapola aiutandosi con l’altra mano per spingere il gomito verso il basso.

Per conservare la salute della schiena va scaricata la zona lombare, quando si lavora al computer, in caso la sedia non abbia una forma ergonomica, basta porre un piccolo cuscino fra questa e la parte lombare. Se possibile sarebbe molto utile interrompere la sedentarietà con una passeggiata approfittando della pausa pranzo oppure al termine della giornata lavorativa. Per riportare il corpo in asse e raddrizzare la postura errata sono indicate attività ginniche quali il pilates e il pancafit.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta