IN FORMA

I giorni difficili prima del ciclo

LEGGI IN 2'

Ognuna di noi ha i suoi disturbi: c’è chi soffre di tensione al seno, chi non riesce a dormire bene la notte, chi soffre di ritenzione idrica e chi invece è soggetta a sbalzi di umore.

Per molte di noi i disturbi sono così importanti e invalidanti da richiedere l’assunzione di farmaci specifici. Ma, quando i disturbi sono più modesti e non esistono specifiche controindicazioni, è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali.

Se ad esempio nei giorni immediatamente precedenti al ciclo soffri di ritenzione liquida, prova ad assumere 15 giorni prima del ciclo un integratore a base di solidago, una pianta che ha un effetto diuretico, ed appena ti senti le gambe gonfie e pesanti , applica la sera delle garze imbevute in un decotto ottenuto facendo bollire 50 grammi di foglie di ippocastano in un litro d’acqua. In questo modo aiuterai a migliorare la circolazione del sangue.

Se invece soffri di tensione al seno, prova ad attenuare tale disturbo applicando la mattina e la sera una crema alla calendula. Questa pianta ha infatti una potente azione antinfiammatoria.

Sbalzi di umore e l’irritabilità si possono combattere con la Cimicifuga, una pianta officiale che ha un potere rilassante. Per eliminare tensione ed ansia basterà assumere una compressa di Cimicifuga, due volte al giorno, per circa due mesi.

Forse ti può interessare anche l'articolo sul perché il ciclo ritarda!

Le oscillazioni ormonali dei giorni prima de ciclo possono portare anche disturbi nel sonno. Se anche tu hai difficoltà ad addormentarti la notte, prova a variare la tua dieta durante questo periodo. La sera preparati un piatto di lattuga, che contiene sostanze calmanti, oppure mangia formaggi duri, legumi o banane, cibi ricchi di triptofano, un aminoacido che aiuta la produzione di serotonina (la sostanza che ci assicura un buon sonno) .

Infine per alleviare dolori di pancia e crampi, è utile assumere una volta al giorno, durante il pasto di mezzogiorno, un integratore a base di calcio e magnesio: questo minerali, infatti, oltre ad aiutare a lenire il dolore agisce anche sul nostro stato di nervosismo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta