IN FORMA

Fitness con dolcezza

LEGGI IN 2'

Se è così ecco pronta per voi la soluzione che vi aiuterà ad eliminare il peso acquistato e tornare al peso-forma. Il tutto avverrà in tempi relativamente brevi e, dato questo ancora più importante, senza sottoporsi a pesanti sacrifici. Se non l’avete ancora fatto, anche per voi è arrivato ora il momento di esplorare l’ultima frontiera del fitness. Lo chiamano fitness dolce o anche new-age ma, definizioni a parte, vediamo cosa lo rende diverso da quello di tipo tradizionale.

A sentire gli addetti ai lavori sarebbe avvenuta negli ultimi anni una vera e propria rivoluzione nelle palestre. Sembrano definitivamente scomparsi i tanti Schwarzenegger nostrani che passavano ore intere ad urlare sollevando pesi. E anche l’era dello spinning e delle sedute estenuanti pare da tempo tramontata. Ora spopolano altre discipline, alcune nuove, altre già note ma rivisitate e riproposte sotto altra veste. Ciò che le accomuna è la maggior attenzione verso le sensazioni e le percezioni del proprio corpo. Ora ci si confronta più con se stessi piuttosto che con il gruppo. E allora largo ai vari stretching, pilates (esercizi dolci da praticare con delle macchine particolari) e tai chi.

Ma nel campo delle palestre new-age l’ultima tendenza assolutamente da provare è lo yogaflex. Candele, incensi profumati e musica d’atmosfera creano il giusto ambiente dove poter allenare insieme mente e muscoli. Di origine americana, questo originale mix di yoga, meditazione ed esercizio fisico ha già trovato qui in Italia parecchi estimatori. Ne sono tutti entusiasti perché si fanno lavorare gambe, braccia e addominali senza soffrire e al contempo si mantiene il contatto con le proprie percezioni. Si inizia chiudendo gli occhi, poi si respira lentamente e si immagina di visualizzare una luce che si diffonde nel corpo. Insomma davvero la formula ideale per chi vuole scolpire i muscoli facendo il pieno di energie positive.

Utile per ritrovare il benessere psicofisico generale si rivela anche il metodo Feldenkreis. Secondo questa teoria importata non da molto da noi assumendo la posizione che si ha nell’utero materno si provano sensazioni benefiche. E, infine, si sta facendo strada anche la ginnastica posturale. Particolarmente indicata per chi è costretto a trascorrere molte ore davanti al computer, alla guida di un’auto o al telefono con una postura chiusa, insegna come recuperare un buon portamento in tutti i momenti della giornata (e non solo quando ci ricordiamo di alzare le spalle cadenti!). A trarne notevoli benefici non sarebbe soltanto la nostra immagine ma anche lo stato dei nostri organi interni.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione