IN FORMA

Di nuovo in forma dopo un bebè

LEGGI IN 2'

Ti disperi al solo pensiero che quei chili di troppo non se ne vadano più e che quelle smagliature, strie rossastre di solito concentrate sull’addome, inguine, glutei e mammelle, ti restino per sempre come un ricordo indelebile.

Ebbene, non farne un dramma: è del tutto normale, a pochi mesi dal parto, vedersi appesantite in alcuni punti critici e non poter sfoggiare una linea invidiabile. Durante la gravidanza, infatti, l’assetto ormonale di una donna cambia sensibilmente e porta ad una maggiore lassità delle fasce muscolari dell’intestino e delle vene e ad un aumento del volume dell’addome.

Basta una attività fisica moderata abbinata ad una dieta equilibrata e in poco tempo ritroverai la linea perduta. Se hai avuto un parto spontaneo dopo una settimana puoi già cominciare la ginnastica (l’ideale sarebbe andare anche in piscina); se hai affrontato un cesareo, porta pazienza e aspetta un mesetto. Vivamente sconsigliati durante l’allattamento, invece, gli esercizi per rassodare i seni e quelli coi pesi.

A tavola dieta stretta e drastica? Niente di più sbagliato! Durante l’allattamento deve essere il più possibile variata con una giusta ripartizione fra proteine, sali minerali e fibre; evita cibi troppo grassi e troppo ricchi di zucchero, consuma in abbondanza latte, verdura e frutta per un giusto apporto di vitamine e sali, e carne, pesce e legumi ricchi di ferro. Ecco, infine, alcuni semplici esercizi di base per riacquistare il tono muscolare e per rendere la tua pelle di nuovo elastica. Provali anche tu e praticali con costanza 3-4 volte alla settimana!

  • per l’addome: sdraiata con la schiena a terra, piega leggermente le ginocchia tenendo i piedi con le punte rivolte verso l’alto (a martello) e le braccia in avanti o, se preferisci, le mani appoggiate dietro la nuca; vieni su lentamente contraendo l’addome; ripeti il movimento per 20 volte di seguito in 3 serie;

  • per il giro vita e l’interno coscia: sdraiata su un fianco con gomito appoggiato a terra solleva e abbassa lateralmente una gamba per volta; ripeti il movimento per 20 volte di seguito in 3 serie;

  • per i glutei: inginocchiati ed estendi una gamba per volta portandola all’indietro; come per gli altri esercizi fai tre serie di 20 ripetizioni ciascuna.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta