IN FORMA

Deodorante giusto, freschezza garantita!

Fa caldo e, se non sei la mare, in montagna o in campagna, molto probabilmente sei alla ricerca di qualcosa che ti possa rinfrescare. Perché sudare è molto fastidioso e soprattutto può creare dei problemi.
LEGGI IN 2'

Ma la traspirazione può essere tenuta sotto controllo, cattivi odori compresi, con un coretto uso del deodorante. Vediamo allora come scegliere in deodorante giusto e rimanere fresca durante tutta la giornata.

Se stai passando l’estate in ufficio, probabilmente l’aria fresca del condizionatore ti permetterà di tenere sotto controllo la sudorazione. Tuttavia è sempre bene affidarsi ad un deodorante : basterà sceglierne con una formulazione più delicata, a base di mircotalco e senza alcol. Le micro particelle di talco, infatti, assorbono il sudore e regolano la traspirazione fino a 12 ore.

Sei sempre in giro e non riesci a passare da casa per una doccia veloce e rinfrescante? In questo caso puoi ricorrere a delle salviettine rinfrescanti e deodoranti: comode e sempre a portata di mano, sono imbevute di sostanze superassorbenti che "assorbono" le sostanze volatili che si formano dal sudore evitando la formazione di cattivi odori.

Se invece se prevedi una vacanza movimentata, a contatto con un caldo intenso e vuoi un deodorante che non faccia brutti scherzi, allora opta per quelli che contengono sali di alluminio o di zinco (detti antitraspiranti). Tali sostanze infatti sono fra le più efficaci per limitare la produzione del sudore in quanto provocano l’occlusione parziale dei pori, riducendo così la traspirazione.

Ma ricorda che, se vuoi mantenere efficace a lungo l’effetto del tuo deodorante, è indispensabile lavarsi bene le ascelle ogni mattina con un sapone delicato poiché se la pelle non è perfettamente pulita qualsiasi deodorante perde gran parte del suo effetto.

Molto importante è anche depilare le ascelle in quanto è soprattutto nelle zone ricoperte dai peli che il sudore si mescola con il sebo prodotto dalle ghiandole, liberando quelle sostanze volatili responsabili del cattivo odore.

Infine se hai la pelle molto sensibile e non vuoi mischiare il deodorante con altri prodotti, usa semplicemente del borotalco all’avena. Applicalo sotto le ascelle e dentro i vestiti per una freschezza garantita.

E se ti accorgi all’ultimo momento che il tuo deodorante è terminato, fai come le usavano fare le nostre nonne: prendi un batuffolo di cotone imbevuto con del succo di limone e passalo sotto le ascelle. Attendi che si sia asciugato e poi vestiti normalmente.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta