IN FORMA

Cosa mangiare in vacanza per non ingrassare?

LEGGI IN 3'

L’arrivo delle tanto agognate ferie è sempre un sollievo, turbato solo… dal timore di prendere peso per via del troppo relax! Perché se è vero che l’aria di vacanza fa bene alla salute, il rischio di perdere il controllo e recuperare nel giro di un paio di settimane tutti i chili faticosamente persi nel corso dell’anno è sempre dietro l’angolo. L’atmosfera di piacere e rilassatezza rende aperitivi spensierati, cene abbondanti e pranzi luculliani tentazioni troppo forti per essere ignorate, ma con i nostri consigli su cosa mangiare in vacanza per non ingrassare, riuscirai a conservare la splendida forma raggiunta proprio in vista della prova costume.
 
Cosa mangiare allora in vacanza, al mare o in montagna che sia? Le regole in fondo sono sempre le stesse, dettate dalla moderazione e dal buon senso: non esagerare con le calorie e bere molto per reintegrare i liquidi, soprattutto al mare - dove a causa del caldo si tende a sudare di più - ma anche in montagna - dove le lunghe camminate richiedono ugualmente un’adeguata idratazione. In alternativa all’acqua, puoi bere tè freddo: in ogni caso, il vantaggio di grandi bevute è che procurano una sensazione di sazietà! Mi raccomando, però, evita accuratamente bevande gassate!

Ti sarai chiesta molte volte cosa mangiare in viaggio: la tua dieta non dovrà subire grandi modifiche. L’ideale sarebbe riuscire a mantenere il ritmo di 5 pasti al giorno: 2 pasti minori - spuntino di metà mattina e merenda di metà pomeriggio - in aggiunta ai 3 principali.

Per lo spuntino e la merenda, concediti una porzione di frutta fresca, una centrifuga o un frullato; anche le barrette di cereali costituiscono una valida alternativa. In questo modo assumerai la giusta quantità di vitamine e riuscirai ad arrivare al pranzo e alla cena senza morir di fame!

Al mare, l’ideale è pranzare con un’abbondante porzione d’insalata fresca non troppo condita oppure con una caprese, un piatto di pasta fredda o d’insalata di pollo o, ancora, con una porzione di bresaola condita con rucola e scaglie di parmigiano. Anche una piadina con stracchino e rucola rappresenta un’alternativa abbastanza dietetica ma, allo stesso tempo, sufficientemente gustosa!  

Il problema di cosa mangiare senza rinunciare al gusto, se sei in vacanza al mare, può essere facilmente risolto anche con una bella coppa di gelato alla frutta che - se arricchita con pezzi di frutta fresca e cereali – può rappresentare un pranzo stuzzicante per un massimo di due occasioni durante la tua settimana di relax in spiaggia.

Per cena, se decidi di mangiare una pizza, il consiglio è di scegliere una margherita o - ancora meglio - una marinara, perché sono le meno caloriche. Quale migliore occasione di una vacanza in una località di mare, però, per concedersi grandi mangiate di pesce, dietetico e salutare? Dalla grigliata mista alla tartare, dal pesce al vapore a quello al cartoccio, l’unica avvertenza è di evitare condimenti o metodi di cottura troppo grassi. No alla frittura, dunque, e a maionese e salse varie; sì a olio d’oliva e limone.

Se proprio non puoi evitare il rito sempre piacevole dell’aperitivo, poi, cerca almeno di evitare superalcolici, noccioline e patatine: ripiega su un succo di frutta, un cocktail analcolico o, al massimo, un bicchiere di vino, accompagnato da pinzimonio o altri snack più leggeri!

Infine, se devi affrontare un viaggio in auto, in aereo o in treno, ecco alcuni suggerimenti su cosa mangiare in viaggio per non ingrassare e, soprattutto, rimanere il più possibile leggere per scongiurare la fastidiosa nausea! I cracker non possono mai mancare per spuntini veloci, così come frutta pratica da mangiare, come uva, banane, mandarini, mele. Nel dubbio di cosa portare da mangiare per pranzo in viaggio - soprattutto se molto lungo - opta per panini farciti con insalata e affettati leggeri come bresaola e fesa di tacchino, oppure, se hai una borsa frigo, prepara una comoda insalata di riso, pasta o patate, ideale anche per viaggi compiuti nei mesi invernali.

Ricorda in ogni caso di consultare sempre un medico prima di cominciare un nuovo regime dietetico: solo lui saprà consigliarti nel modo migliore in base alle tue esigenze e al tuo stato di salute!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione