IN FORMA

Combatti i malanni di stagione

LEGGI IN 4'

La stagione invernale porta con se raffreddamenti, forme virali e batteriche che mettono a dura prova il fisico. Ma c'è un modo per limitare i danni ed è la prevenzione. Seguendo una serie di suggerimenti e di comportamenti riusciremo a ridurre al minimo gli episodi e a smorzare le conseguenze di quelli che ci coinvolgeranno.

  • Molti ambienti lavorativi non offrono una condizione climatica ottimale e le forme virali, molto contagiose, sono frequenti. Cerca di lavare spesso le mani e se ti è possibile tieni una temperatura ne troppo alta ne troppo bassa nel luogo dove lavori. E'utile umidificare l'aria con l'umidificatore ed aggiungere 5/6 gocce di essenza balsamica di pino pumilio nell'acqua della vaschetta per purificare l'ambiente. In casa si devono seguire le medesime indicazioni, gli agenti patogeni si sviluppano meglio se la temperatura è bassa, compresa fra i 5 e i 16 °C , quindi la temperatura migliore da tenere è quella compresa tra i 20 e i 22 °C. Vivere con temperature troppo basse predispone a problemi articolari (cervicali, alle mani e ai piedi) ed acuisce i sintomi delle riniti vasomotorie.
  • Appena ci avvicineremo alle feste natalizie riduci al massimo la sosta in ambienti affollati come i centri commerciali, i supermercati, i cinema e lava sempre le mani una volta giunta a casa dopo lo shopping.
  • Vai in palestra? Ricorda che pesi, cyclette e panche possono essere fonte di contagio. Porta il tuo asciugamano personale e pulisci con delle salviette umide le zone che dovrai afferrare con le mani.
  • Un'alimentazione ricca e variata di frutta e verdura è una sana abitudine anche in inverno. Sono 5 le porzioni giornaliere di ortaggi necessarie per garantire all'organismo una protezione contro le malattie respiratorie. Ricorda di mangiare gli ortaggi di stagione che donano una protezione maggiore ed assicurano l'apporto delle sostanze nutritive corrette.
  • Possiamo aiutare il nostro organismo usando degli integratori naturali come la vitamina C naturale ( Rosa canina) e gli oligoelementi come il rame e lo zinco. Per prevenire, ma anche curare, uno stato influenzale o febbrile ma anche un mal di gola, è indicata l'integrazione con prodotti (tintura, tisana o spray) a base di estratto di Echinacea (Angustifolia e Purpurea). Per la prevenzione la somministrazione deve iniziare a ottobre e terminare a fine marzo; in questo caso la cura deve essere fatta a cicli di 10/15 giorni seguiti da interruzioni di un periodo equivalente in modo che il sistema immunitario non diventi, nel tempo, resistente alla sua azione.
  • Per gli organismi più deboli, sempre dopo aver sentito il parere del medico curante, ci sono in commercio dei farmaci che usano agenti patogeni attenuati per stimolare il sistema immunitario che difende le mucose delle vie aeree: perché siano efficaci vanno assunti ogni mese, per alcuni giorni, per tutto il periodo invernale iniziando con i primi freddi.
  • Per aumentare le difese immunitarie è basilare l'attività fisica. Perché sia efficace deve essere praticata in modo continuo: alterna gli esercizi in palestra con un giro in bicicletta anche con il vento o un po' di pioggia. Un individuo ben allenato sarà in grado di superare le avversità del clima senza temere per la sua salute perché il corpo si abituerà a convivere con situazioni sfavorevoli.
  • Come salutarsi durante le feste natalizie? Un'indagine scientifica inglese ha verificato che una stretta di mano, contaminata da batteri presenti sulle maniglie delle porte, carrelli della spesa, mezzi pubblici e pulsanti, è una fonte di trasmissione dei malanni di stagione nettamente superiore ad un bacio sulla guancia.

Senti che l'influenza ti ha colpito? Hai primi sintomi prepara una tisana con 2 chiodi di garofano e un frammento di cannella da far bollire in acqua per pochi minuti; lascia in infusione per 30 minuti circa, poi aggiungi del succo di mezzo limone ed un cucchiaio di miele. Bevi 3 tazze al giorno di questa tisana durante il periodo dell'influenza.

Hai la tosse grassa? Prepara uno sciroppo facendo bollire 3 fichi secchi in 250 dl. d'acqua. Questa bevanda lenitiva e mucolitica aiuta a scioglie il catarro nella zona toracica.

Vuoi disinfiammare la gola?
Usa del succo di limone appena spremuto che è ricchissimo di vitamina C  eventualmente allungato con un pochino d'acqua. Il limone ha straordinari poteri cicatrizzanti e disinfiammanti, non farlo mai mancare nella tua dieta quotidiana. Per disinfettare il cavo orale puoi fare sciacqui con una soluzione composta da acqua, aceto e sale.

Hai un abbassamento di voce? Oltre al succo di limone per la voce sono molto efficaci anche le foglie di ulivo, basta masticarne 3 (senza ingoiarle) e in pochissimo tempo la voce tornerà come prima.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta