IN FORMA

Beauty in forma

LEGGI IN 2'

Il dubbio ci assale : potrò mettermi il fondotinta avanzato dalla stagione passata o la crema per il corpo aperta mesi addietro e lasciata in fondo al cassetto?

Presto tutti i nostri dubbi potranno trovare una riposta in quanto 5 è in vigore una nuova normativa europea che garantisce maggiore tutela per il consumatore rispetto ai prodotti cosmetici.

Infatti, secondo le nuove disposizioni, dovranno comparire su tutti i prodotti alcune informazioni molto utili: l’elenco degli ingredienti, l’indicazione di alcuni specifici elementi potenzialmente allergeni, la sua validità dopo l’apertura.

L ’informazione sull’imballaggio diventerà ancora più utile e trasparente con ulteriori descrizioni per l’uso corretto del prodotto.

Nell’elenco degli ingredienti contenuti del prodotto cosmetico sono state inserite altre 26 sostanze contenute in materie prime, quali estratti ed olii vegetali, identificate dagli esperti come potenziali allergizzanti e che dovranno comparire in etichetta indipendentemente dalla funzione del prodotto.

Inoltre, leggendo l’etichetta, sarà possibile conoscere i dati relativi al responsabile dell’immissione del prodotto sul mercato, e, se necessarie, la data di durata minima del prodotto e le precauzioni nell’uso.

Ma la novità più rilevante è l’indicazione, per i prodotti con durata superiore ai 30 mesi, della validità post-apertura (PaO) cioè il periodo entro il quale il cosmetico potrà essere usato in quanto continuerà a mantenere le proprie caratteristiche una volta aperto e conservato correttamente.

Troveremo infatti un simbolo (barattolo di crema aperto) che sarà accompagnato dalla durata post-apertura espressa in mesi (indicato dalla lettera M). Quindi ad esempio il simbolo 6m indicherà che il cosmetico è ritenuto sicuro sino a 6mesi dal momento in cui il barattolo viene aperto.

Questa informazione è molto importante perché, una volto che il prodotto è stato aperto, elementi esterni come ossigeno e batteri possono comprometterne la qualità.

Un prodotto cosmetico ad elevato contenuto in acqua è suscettibile, infatti, all’attacco batterico e per tale ragione i conservanti presenti nella formulazione del prodotto hanno la funzione di ostacolare tale processo. Così come nei prodotti con elevato contenuto di olii e di grassi, gli antiossidanti presenti prevengono l’irancidimento del cosmetico assicurando che gli ingredienti presenti non reagiscano tra di loro o con l’ossigeno dell’ambiente esterno.

Tutte queste precauzioni, sia quelle adottate dalle case cosmetiche durante la fase di fabbricazione che quelle introdotte dalla nuova normativa europea, saranno garanzia di una maggiore tutela per il consumatore che potrà così sapere finalmente se i solari dell’anno prima o i profumi non usati per qualche tempo siano ancora utilizzabili.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta