IN FORMA

Attenzione alla cintura!

LEGGI IN 3'

Arrivano le feste e la linea è in pericolo colpa del pranzo di Natale, della cena della vigilia e di Capodanno. Come fare per non rimpiangere questi momenti di debolezza? Non sono certo solamente i tre pasti abbondanti a minare la linea semmai tutte quelle piccole tentazioni come il cioccolato, il torrone, la frutta secca, il pandoro e il panettone o i salatini che stimolano la golosità e spostano in avanti l'ago della bilancia. La prima regola da seguire è proprio quella di non cedere troppo, al di fuori dei pasti principali, alle prelibatezze tipiche delle feste natalizie e di metter in atto qualche trucco 'anti-ciccia' nei giorni di mezzo tra un festa e l'altra.

Vediamo i suggerimenti da seguire a tavola prima, durante e dopo le feste.

Prima di Natale l'alimentazione deve aiutare a disintossicarti, a mantenerti forte, vitale e a rendere il viso fresco e luminoso. Il pasto che consumi non deve superare le 1.300 calorie e deve contenere poco sale che produce ritenzione idrica, se devi condire cibi crudi sostituiscilo con altri condimenti come il limone, la salsa di soia, l'aceto di mele o lo yogurt. Bevi molto durante la giornata, almeno un litro d'acqua,  soprattutto se non mangi frutta e verdura. Assumi una bustina di lievito di birra o una tavoletta tutte le mattine in quanto la vitamina B in essa contenuta aiuta la pelle ad apparire elastica e luminosa. Contro il ristagno dei liquidi prediligi pompelmi, arance, frutti di bosco e banane ricche di potassio.

Nei giorni prima di Natale e fra una festa e l'altra, ma anche dopo il Capodanno, prepara delle zuppe di farro, di cardi o cipolle, d'orzo e al cavolo nero che saziano ed apportano poche calorie e pochissimi grassi: il farro contiene vitamine e minerali che mantengono tonici, il cavolo nero viene in aiuto dell'intestino, i cardi e le cipolle favoriscono l'eliminazione dei liquidi in eccesso, mentre l'orzo è un toccasana per lo stomaco ed abbassa il colesterolo. Se vuoi puntare verso un piatto unico scegli cereali e legumi che forniscono proteine, vitamine, ferro e fibre. Per gli spuntini prediligi la frutta fresca oppure prepara un centrifugato depurativo a base di ananas (due fette), finocchio, sedano (due gambi) ed indivia (due foglie) oppure mangia una galletta di riso che contiene circa 85 calorie o una fetta biscottata integrale.

Cosa preferire durante i pasti delle feste? Tra gli antipasti non disertare le crudité, i sottaceti e dai 'carta bianca' a macedonia e gelato alla frutta. Se a tavola troverai del pesce non preoccuparti della dieta in quanto questo alimento ha pochi grassi e poche calorie, attenzione invece agli intingoli della carne. Tra una portata e l'altra non mangiare pane o grissini. Scegli i contorni cucinati in modo leggero. Attenzione al torrone morbido che viene mangiato più facilmente e quindi in maggiore quantità di quello duro. Sei appassionata di panettone rinuncia ad una fetta di pane durante il pasto in quanto il panettone ha lo stesso numero di calorie di quest'ultimo. La tavola è imbandita in modo fastoso e non sai resistere? Invece di farti venire i sensi di colpa scegli di mangiare un solo alimento, quello che gradisci maggiormente, e lascia i restanti.

Se sarai tu a preparare il pranzo di Natale sappi che un crostino con burro e salmone affumicato ha 127 calorie mentre una coppa di scampi ne ha ben 239, un piatto di cappelletti in brodo ne contiene 240 mentre uno di cannelloni ricotta e spinaci ne ha 373, una porzione di cappone arrosto ne ha 261 mentre il tacchino ripieno 437, infine una fetta piccola di panettone o di pandoro contengono lo stesso numero di calorie e cioè 266.

Pensi di non riuscire a resistere alle tentazioni della tavola? Ecco pronta per te una dieta ispirata ai principi dell'ayurveda, che ti aiuta ad eliminare gli effetti negativi di pasti abbondanti ricchi di zuccheri, grassi e proteine che provocano ritenzione idrica e gonfiori addominali. Al mattino, appena sveglia, bevi una tazza di acqua bollita poi fai colazione con due tazze di tè verde, con un cucchiaino di zucchero di canna, e due fette biscottate integrali, per spuntino mangia una mela, a pranzo prepara delle verdure cotte e del riso in bianco, per merenda prepara un centrifugato di carote e per cena un passato di verdure ed una coppa di frutta senza zucchero.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta