ERBORISTERIA

Timo, usi e proprietà medicinali

LEGGI IN 2'

Timo, usi e proprietà medicinali

Simbolo di forza e coraggio, il timo possedeva, nell’antichità, grandi poteri misteriosi in grado di allontanare l’emicrania, ma anche i malanni di stagione e le epidemie più prepotenti di ogni secolo.
Nonostante le leggende e le dicerie, il timo è realmente una pianta aromatica dalle grandi proprietà benefiche che agisce naturalmente  sul benessere psicofisico dell’organismo in una molteplicità di modi differenti.
I componenti attivi di questa preziosa pianta aromatica sono particolarmente efficaci con l’olio essenziale, mentre le parti utilizzate sono le foglie e i fiori: è il momento di cogliere la pianta nel momento di massima fioritura, solitamente tra i mesi di maggio e luglio recidendo i fusti fioriti direttamente sotto il fiore e lasciando essiccare all’ombra.

Addio problemi respiratori
Tosse e problemi respiratori di ogni genere sono i primi sintomi a trovare sollievo con il consumo costante del prezioso infuso o decotto di timo. Specialmente nei mesi freddi o nei cambi di stagione improvvisi, l’infuso di timo è ideale per allontanare i malanni e i sintomi della bronchite, pertosse, asma e muco.
Bevuto caldo, con l’aggiunta di un cucchiaino di miele d’acacia, l’infuso aiuta a sedare la tosse e le raucedini. Per un trattamento igienico preventivo, invece, è buona abitudine procedere ai gargarismi serali con lo stesso infuso, ma tiepido.
Una particolarità di questi risciacqui è quella della loro utilità anche nel trattamento efficace delle infezioni alle gengive e alla gola, ma anche un ottimo rimedio contro alitosi e accumulo di batteri nel cavo orale.

Il potere digestivo
Quando esageriamo con le abbuffate e stomaco e digestione ne risentono, il timo ci offre, prezioso, il suo contributo per aiutarci a stare subito meglio. Lascia in infusione una manciata di foglie di timo per almeno 5 minuti, filtra il tutto e bevi caldo a fine pasto. Nausea, coliche e perdita d’appetito troveranno subito sollievo, sgonfiando anche lo stomaco e accelerando la cattiva digestione.

Timo: amico delle donne
Anche quest’erba aromatica è vicina ai problemi delle donne e ai tipici ‘fastidi’ mensili che il ciclo provoca. La tisana al timo, se consumata in tazze 3 o 4 volte al giorno, è un toccasana anche se parliamo di sindrome mestruale perché i principi attivi naturali contenuti in questa preziosa pianta aromatica svolgono  un’azione decongestionante e alleviano il dolore.
Non solo, se i nostri nemici principali sono piccoli inestetismi cutanei, brufoletti o impurità, lo stesso infuso agirà efficacemente anche a livello cutaneo stimolando il metabolismo e la funzionalità epatica, responsabile delle piccole e grandi infezioni della pelle.

Un bagno contro i reumatismi
Foglie e fiori essiccati di timo possono anche essere utilizzati per la preparazione di un bel bagno caldo, un toccasana in caso di reumatismi e di debolezza nervosa. Versa dell’acqua calda sul timo essiccato e lascia riposare il decotto per una mezz’ora. Filtra quindi il liquido così ottenuto e aggiungi all’acqua calda per il bagno.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta