ERBORISTERIA

Ritrovare l'energia con le piante giuste

LEGGI IN 2'

L'aiuto della natura

Il cambio di stagione è sicuramente un periodo di rinnovamento ma, a volte, anche di spossatezza e difficoltà nell’abituarsi ai nuovi ritmi dovuti alle giornate con maggiore luce. Sono giorni in cui è facile sentirsi ‘sottotono’ e si può trovare aiuto in alcune piante proprio grazie alle loro proprietà.

Il Guaranà
Stimolante e tonico, il guaranà è stato sempre considerato un elisir di lunga vita, soprattutto dagli Indios che lo utilizzavano per aumentare la resistenza fisica e per combattere dolori di vario tipo. Le origini di questa pianta, infatti, si trovano proprio in Brasile e le sue coltivazioni, ad oggi, riguardano una zona ben precisa dell’Est dell’Africa.

L’effetto tonico – stimolante è dovuto sicuramente alla grande presenza di caffeina in questa pianta. Infatti, le due principali proprietà che le vengono attribuite sono un’azione tonica e stimolante nei confronti dell’attenzione e della memoria e dall’altra parte una diminuzione della sensazione di stanchezza che affligge tante persone in primavera.

Il Ginko Biloba
Il nome, ispirato alla sua origine asiatica, fa riferimento alla forma particolare della foglie del Ginkgo Biloba, a forma bilobata e con le nervature a ventaglio. Le sue proprietà riguardano il miglioramento della circolazione perché influiscono sull’aumento dell’afflusso del sangue al cervello e quindi aiutano la capacità di concentrazione e l’abilità cognitiva.

Oltre a migliorare la circolazione, il Ginko Biloba protegge notevolmente le cellule cerebrali, migliora la trasmissione tra le cellule e limita i danni dei radicali liberi. Tantissime proprietà che stimolano il corpo soprattutto nei periodi di affaticamento e favoriscono il benessere psichico della persona. Va da sé che stimoli e umore positivo aiutano ad affrontare al meglio cambiamenti e forti periodi di stress.

Il Ginseng
La pianta del Ginseng trova le sue origini in Asia e, nello specifico, in Cina e Corea. Il suo nome, infatti, deriva dal cinese Ren Shen e viene considerato fin dall’antichità un vero elisir di giovinezza. Le sue potenziali doti afrodisiache furono, per molto tempo, il principale motivo di diffusione e fama.

Ad oggi, però, il ginseng viene confermato anche come un aiuto diretto all’attività mentale e fisica dell’organismo: un tonico che migliora l’efficienza dello sforzo fisico, aumenta il consumo di ossigeno, migliora la funzionalità respiratoria, aiuta la memoria e diminuisce il tempo necessario per recuperare lo sforzo fisico.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta