ERBORISTERIA

Propoli, l'antibiotico delle api

LEGGI IN 2'

La propoli è una sostanza resinosa raccolta dalle api che la utilizzano all'interno dei loro alveari. Queste raccolgono la resina di alcune specie di piante (dalle nostre parti quelle che ricoprono le gemme dei pioppi) e la "lavorano" con polline, cera ed enzimi prodotte dalle stesse api: la sostanza ottenuta è di fatto la propoli, che viene impiegata nell'alveare sia come materiale da costruzione che come disinfettante.

La propoli viene usata dall'uomo soprattutto per le sue attività antibatteriche, antimicotiche, anestetiche e cicatrizzanti. Secondo alcune ricerche la propoli troverebbe impiego anche in malattie degenerative, di tipo tumorale e virale, e negli individui sani, in quanto aumenterebbe le difese immunitarie. Le sue attività antiossidanti svolgono inoltre un'efficace azione protettiva antinvecchiamento.

L'impiego più frequente resta comunque quello che riguarda il trattamento naturale delle affezioni delle vie aeree, come il mal di gola, e delle infiammazioni della bocca. Utile anche in caso di herpes e infezioni grazia alla sua efficacia nei confronti di virus e funghi.

CONSIGLI

Infusi
Per un infuso a base di propoli versare in 100ml di acqua bollente 5gr di rosmarino, 5gr di rosa canina, 10gr di piantaggine, 10gr di galium e 10 gocce di tintura madre di propoli. Lasciare in infusione per 10 minuti. Poi si miscelano le piante e della miscela si utilizza un cucchiaio per 150ml d'acqua. Bere una tazza più volte al giorno e alla sera.

Altri usi
Oltre alla tintura madre, il cui dosaggio è di alcune gocce diluite in acqua, latte o miele per 2-3 volte al giorno, sono molto comuni anche le compresse di estratto secco, di cui si assumono in genere 200mg un paio di volte al giorno a stomaco vuoto. Altri prodotti a base di propoli possono essere lo spray, lo sciroppo, le caramelle (soprattutto per i bambini), collutori e pomate.

IN SINTESI

NOME: Deriva dal greco pro e polis, ovvero "davanti alla città".
FAMIGLIA: Prodotto apistico.
EFFETTI: Antibatterico, antivirale, antimicrobico, antinfiammatorio, cicatrizzante, antiossidante.

Consigli- Infusi

Per un infuso a base di propoli versare in 100ml di acqua bollente 5gr di rosmarino, 5gr di rosa canina, 10gr di piantaggine, 10gr di galium e 10 gocce di tintura madre di propoli. Lasciare in infusione per 10 minuti. Poi si miscelano le piante e della miscela si utilizza un cucchiaio per 150ml d'acqua. Bere una tazza più volte al giorno e alla sera.

- Altri usi

Oltre alla tintura madre, il cui dosaggio è di alcune gocce diluite in acqua, latte o miele per 2-3 volte al giorno, sono molto comuni anche le compresse di estratto secco, di cui si assumono in genere 200mg un paio di volte al giorno a stomaco vuoto. Altri prodotti a base di propoli possono essere lo spray, lo sciroppo, le caramelle (soprattutto per i bambini), collutori e pomate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta