ERBORISTERIA

Bardana: proprietà e impieghi

LEGGI IN 2'

Con i suoi fiori di colore viola tenue e le sue foglie cuoriformi, la bardana è senza dubbio una pianta che si fa notare. Durante una passeggiata in campagna ti sarà capitato di posare lo sguardo su una bardana, che ama crescere nei luoghi incolti e umidi come lo sono di solito i sentieri campagnoli. Forse non ti sono note – però – tutte le caratteristiche di questa pianta: andiamo alla scoperta allora delle proprietà benefiche della bardana e di come può essere impiegata.

È una pianta che contiene diversi sali minerali – fra i quali potassio, magnesio, ferro e calcio – e vanta spiccate proprietà depurative e diuretiche; per questo viene adoperata per contrastare le infezioni di tipo batterico e le intossicazioni del sangue. È utile anche per abbassare il livello di zuccheri presenti nel sangue e perciò è utilizzata in caso d’innalzamenti della glicemia.

Come puoi sfruttare le virtù della bardana? Innanzitutto con un buon decotto, che puoi preparare sfruttando le radici della pianta, sia essiccate che fresche: ne basta un cucchiaio per 250 millilitri d'acqua. Bevendo una tazza la mattina scoprirai gli effetti diuretici della bardana. Chi soffre di diabete, può bere due o tre tazze al giorno di questo decotto per mantenere bassi gli zuccheri nel sangue, ma non prima di essersi rivolto al proprio medico.

La bardana è efficace anche contro alcuni problemi della pelle, lo sapevi? Per combattere acne e psoriasi e per rimuovere le impurità, con il decotto puoi realizzare degli impacchi e nel giro di breve tempo ti accorgerai che la tua pelle sarà più liscia e luminosa. Contro i foruncoli – invece – puoi utilizzare le foglie fresche della pianta, che vantano capacità cicatrizzanti e dunque si possono sistemare anche sulle ferite, per velocizzarne la guarigione. Radici e foglie sono commestibili: le puoi lessare e mangiare insieme ad altre verdure.

In caso di allergia alla pianta, l'assunzione di bardana è sconsigliata così come è controindicata per le donne in gravidanza, che devono evitare di farne uso. Chi è diabetico, invece, dovrebbe prima consultarsi con il proprio medico per assicurarsi che non vi siano problemi nell'assunzione contemporanea di bardana e altri farmaci per contrastare il diabete.







 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione