ERBORISTERIA

Aloe vera, elisir di lunga vita

LEGGI IN 3'

"Chi mangia l'Aloè, vive gli anni di Noè": per gli antichi infatti l'Aloè non solo conteneva uno deli elementi dela vitalità, ed entrava nella composizione di molti famosissimi "elisir di lunga vita" ma possedeva anche molte altre virtù.

L'utilizzo farmacologico dell'Aloe doveva essere ben conosciuto e diffuso in tutto il vicino Oriente. Già nella cultura Assiro - Babilonese il succo di Sibaru o Siburu (Aloe) era utilizzato per far fronte a fastidiosi sintomi dovuti all'ingestione di cibi avariati; nell'antico Egitto poi l'Aloe, oltre che per le sue funzioni terapeutiche, era tenuta in gran conto per la cosmesi femminile.

La medicina tibetana fa uso della pianta per realizzare rimedi terapeutici ed incensi per meditazione, tuttora impiegati soprattutto per ottenere un effetto calmante, armonizzante e soporifero.

Nella cultura Maya l'Aloe era considerata un meraviglioso rimedio per il mal di testa, il succo si preparava in infusione ed era poi consumato con acqua.

L'Aloe entra come componente amaricante in numerosi liquori ed elisir digestivi, cui apporta anche un benefico contributo per un regolare funzionamento dell'apparato digerente, fegato compreso.

Il succo e gli estratti di Aloe hanno anche utili prerogative; per uso esterno come cicatrizzanti di piaghe, ferite e ustioni; come antipruriginosi e come blandi anestetici contro le punture di insetti; sono inoltre attivi contro taluni microrganismi che allignano sulla pelle. La cosmetica utilizza estratti d'Aloe sia in preparati deodoranti che in creme decongestionanti e disarrosanti atte a proteggere la pelle dalle radiazioni solari.

..."Mi domandate qual è il segreto delle forze che mi sostenevano durante i miei lunghi digiuni; ebbene è stata la mia fede inebriante in Dio, la mia vita semplice e frugale e l'aloe, di cui scoprii i benefici appena arrivai in Africa del Sud, negli ultimi anni del secolo..."
Mahatma Gandhi

La tua Antica Erboristeria

Dalle foglie di Aloe Vera si estrae un prezioso succo chesvolge una forte azione lenitiva. E' usato negli shampoo di Antica Erboristeria per la cura dei capelli fragili enei dentifrici come lenitivo per proteggere  le gengive sensibili.

Per la tua Gola

GELATO ALL'ALOE VERA E AL CACAO


Ingredienti

1 litro di latte, 150 ml di panna, 125 gr di zucchero, 85 gr di sciroppo di glucosio, 85 gr di sciroppo di aloe vera, 1/2 tazza di cacao amaro in polvere, 1 tazza di zucchero, 1 cucchiaino di vaniglia. acqua


Preparazione

Mescola il latte e la panna e falli bollire in una pentola. Aggiungi lo sciroppo di glucosio e lo zucchero. Quando i vari ingredienti sono ben amalgamati togli dal fuoco. Aggiungi lo sciroppo di aloe vera e lascia raffreddare. Versa nella gelatiera.

A parte, versa il cacao una casseruola e scioglilo a fuoco medio insieme allo zucchero e la vaniglia in poca acqua. Mescolali fino a quando non raggiungi un composto uniforme e senza grumi. Ottieni così un gustoso sciroppo al cacao,con il quale cospargere abbondantemente il gelato.

CONSIGLI

Elisir di lunga vita

20 gr. di Aloe, 2 gr. per sorta di genziana, zafferano, rababrbaro, fungo del larice, zedoaria e terica, 1000 gr. di alcool a 40°. Il tutto in infuso per 8 giorni, dopo i qiali si filtra, si aggiungono gr. 500 di sciroppo semplice, si lascia riposare per qualche giorno e si prende poi a bicchiereini al mattino, a digiuno


Per la tua casa

Le foglie dell'Aloe Vera sono un ottimo rimedio alle ustioni e alle ferite e avere una pianta di Aloe può risultare molto utile all'occorrenza. L'Aloe Vera è poco impegnativa, ha solo bisogno di luce, di poca acqua e di qualche cura ordinaria. Puoi concimarla una volta al mese a partire dalla stagione primaverile. In inverno fai attenzione perché soffre le temperature rigide ed è preferibile che sia tenuta in casa. In estate preferisce il balcone.


IN SINTESI

NOME: Aloe vulgaris

FAMIGLIA: Gigliacee

EFFETTI: Amaricanti, aperitive, digestive, lassative, purgative

ConsigliElisir di lunga vita

20 gr. di Aloe, 2 gr. per sorta di genziana, zafferano, rababrbaro, fungo del larice, zedoaria e terica, 1000 gr. di alcool a 40°. Il tutto in infuso per 8 giorni, dopo i qiali si filtra, si aggiungono gr. 500 di sciroppo semplice, si lascia riposare per qualche giorno e si prende poi a bicchiereini al mattino, a digiuno

Per la tua casa

Le foglie dell'Aloe Vera sono un ottimo rimedio alle ustioni e alle ferite e avere una pianta di Aloe può risultare molto utile all'occorrenza. L'Aloe Vera è poco impegnativa, ha solo bisogno di luce, di poca acqua e di qualche cura ordinaria. Puoi concimarla una volta al mese a partire dalla stagione primaverile. In inverno fai attenzione perché soffre le temperature rigide ed è preferibile che sia tenuta in casa. In estate preferisce il balcone.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta