VISO E CORPO

La cura delle unghie

LEGGI IN 3'

Unghie allo scoperto!

Le unghie di mani e piedi, solitamente, sono l’ultimo dettaglio di make up che curi giornalmente. E se le mani sono spesso messe in primo piano, decorate e impreziosite da smalti arcobaleno, quelle dei piedi, che d’inverno sono nascoste dalle scarpe, sono normalmente trascurate nel loro aspetto e nella loro salute.

Non basta uno passata di vernice rosso fuoco per far scomparire le imperfezioni e le macchie, per unghie da esibire anche al naturale è necessario, infatti, agire in profondità e non dimenticare le buone abitudini di cure e trattamenti per mani e piedi.

L’onicomicosi

L’onicomicosi è la malattia più frequente che attacca le tue unghie, facendole apparire giallognole, sfaldate e difficili da curare. La micosi delle unghie non è altro che un fungo che infetta una o più unghie di mani o piedi. Quando il fungo si diffonde in profondità, sotto l’unghia, è complice nell’inspessire le unghie e farle sbriciolare ai lati.

L’onicomicosi è una malattia generalmente poco identificabile, almeno al principio e si distingue per un ingiallimento complessivo dell’unghia, con successivo sfaldamento. La micosi alle unghie può essere difficile da curare ed è per questo che la guarigione va affidata ai farmaci specifici che contribuiscono a debellarla.

L'acqua calda

Con lo smalto per unghie ci si può sbizzarrire con una moltitudine di colori, tonalità e nuanches tutte bellissime, quanto, alla lunga, dannose per l’unghia. Se d’estate non esci mai senza aver laccato le unghie dei piedi del tuo colore preferito, ricorda che, almeno in inverno, è opportuno scegliere di far respirare l’unghia il più possibile.

È importante, inoltre, immergere periodicamente mani e piedi in una bacinella colma d’acqua calda a cui avrai aggiunto, a piacere, un cucchiaino di bicarbonato. Senza smalto, le unghie, a contatto con il calore dell’acqua, e le cuticole si ammorbidiranno, permettendo un taglio più facile ed evitando così di spezzarle.

L'applicazione dello smalto

Lo smalto deve essere steso sempre seguendo alcune regole di benessere, per impedire all’unghia di ammalarsi e per permettere alla stessa di respirare costantemente. Subito dopo aver tagliato e limato l’unghia, stendi sulla superficie uno strato di lucido trasparente, la cui funzione è quella di proteggere l’unghia e non farla entrare in contatto con le sostanze dello smalto.

Concludi passando lo smalto e, successivamente, un nuovo strato di lucido trasparente, che aumenta la durata del colore, senza correre il rischio di rovinarlo prematuramente.

Come tagliarle

Soprattutto le unghie dei piedi necessitano di un taglio specifico, per evitare che, successivamente e con la crescita si possano incarnire nella pelle. Munisciti di una forbicina apposita e taglia l’unghia in un unico movimento che procede da un estremo all’altro, prestando attenzione a non tagliare solo la punta.

Per le unghie dei piedi evita, per le cause esposte sopra, un taglio a forma quadrata. Portando le scarpe strette, infatti, si rischierebbe di causare un’infezione dovuta ai piccoli tagli provocati dall’unghia. Infine, leviga il tutto con una lima per unghie, rigorosamente in cartone, procedendo con movimento deciso dagli angoli esterni verso l’interno.

I trattamenti notturni

Periodicamente, e giornalmente, le unghie vanno nutrite e coccolate con prodotti essenziali e specifici. In particolare sono due i trattamenti che ti consigliamo di mettere in pratica settimanalmente e giornalmente. Il primo, a base di olio, è da applicarsi ogni qualvolta si tolga lo smalto e consiste nella detersione delle unghie per mezzo di un batuffolo di cotone imbevuto nell’olio extravergine d’oliva, emolliente naturale.

Il secondo è, in realtà, una buona abitudine giornaliera, da mettere in pratica prima di andare a dormire. Munisciti di una crema da mani non troppo evanescente, ma neanche troppo grassa. Massaggia mani, lasciando uno velo di crema sulle unghie. Copri le mani con un paio di guanti in cotone e lascia assorbire.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione