STILI E TENDENZE

Tutte in riga!

LEGGI IN 3'

La moda secondo Jackie

La tradizione delle righe nasce nella moda degli ’60, quando lo stile marinaro diventò un vero e proprio trend irrinunciabile! Grande sostenitrice di questa moda elegante, ma ugualmente molto casual, fu la, first lady Jackie Kennedy una testimone indimenticabile di eleganza e di rigore.
Se una gonna, una blusa o un paio di pantaloni a righe troneggiano ancora nell' armadio dei ricordi, è finalmente giunto il momento di azzardare qualche abbinamento originale e divertente!

Impara a mixare
Le righe smettono di costituire un solo dettaglio del look, ma si fanno capospalla o, meglio ancora, look tout court dove la stampa è protagonista! Non diffidare dagli abbinamenti azzardati e sperimenta anche tu le righe sopra e sotto: per staccare potrai scegliere quelle orizzontali per maglie o camicie, forme generose permettendo, e quelle rigorosamente verticali, invece, per gonne o pantaloni.
Anche i colori si fanno meno monotoni e, oltre al tradizionale bianco e blu (un’alternativa al classico black&white), potrai sbizzarrirti con le combinazioni a base bianca, i pastelli e le tinte fluo più ricercate!

Mix and match
Ma la vera moda del momento è quella di osare un pizzico di stravaganza in più e scegliere di indossare le righe in abbinamento ad altre stampe attuali. Un’idea originale è quella di accostarle ai pois, pied de poule e altre fantasie floreali. Valorizzando la loro particolarità e intuendo il potenziale del loro abbinamento riuscirai a recuperare dal tuo armadio una moltitudine di capi e accessori che avevi smesso da tempo in attesa di un loro tanto atteso ritorno in auge!

Il manuale dello stile

Le abbiamo sempre evitate e accuratamente nascoste sotto lunghi cardigan per paura di non apparire perfette, indossandole. Le righe ingrassano, non possiamo smentirlo, ma se portate nel modo giusto, assecondando le proprie forme stabilendone strategicamente le caratteristiche, anche le righe potranno fare la differenza dei tuoi outfit!

Donna ‘mela’ e gambe affusolate
Se il tuo fisico è quello tipico ‘a mela’, con gambe decisamente sottili e slanciate, il tuo obiettivo è di focalizzare l’attenzione sulla parte bassa della silhouette! Si a righe orizzontali (se non te lo puoi permettere tu!), su gonne e pantaloni, vietate invece per bluse e magliette con la stessa stampa.
Le formosità del busto sono invece attenuate da righe molto sottili, possibilmente verticali, tutt’al più oblique, meglio se colorate!

Donna ‘pera’ e forme minute
Al contrario, invece, se sei una ‘donna pera’ sarà invece il busto ad essere maggiormente enfatizzato dall’abbinamento che stai per creare! Evita le gonne o i pantaloni a righe orizzontali, specialmente se grosse prediligendo questa fantasia, invece, per t-shirt o camicette. Se hai poco seno, prediligi righe particolarmente grandi o medie per la parte superiore. Un altro escamotage per far apparire le tue forme più abbondanti e generose è quello di optare per righe oblique o verticali solo all’altezza del seno o, ancor meglio, scegliere righe impreziosite da luccicanti pailettes che creano un effetto volume ancora più accentuato!

I colori che contano!
Se il tuo obiettivo è quello di mascherare qualche chiletto di troppo, punta sulle combinazioni di bianco-nero e bianco-blu, dove predomina il colore più scuro, da abbinare magari a qualche accessorio monocromo rosso o ad un’altra tinta comunque molto forte. In alternativa punta su un look brillante, dai colori accesi, che si scosta completamente dall’immagina alla marinara che le righe sempre evocano!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta