STILI E TENDENZE

Come indossare un foulard: consigli

LEGGI IN 3'

Se per te mettere un foulard vuol dire fare un giro attorno al collo e via, questo articolo ti cambierà ogni prospettiva! Sapevi che esistono almeno 50 modi per indossare un foulard? Continua a leggere per prendere qualche spunto su come portare il foulard nei capelli o come indossare un foulard piccolo al collo! Da Audrey Hepburn a Grace Kelly, questo accessorio porta con sé tantissimo charme al quale nessuna donna vuole rinunciare.

Iniziamo a capire come indossare un foulard piccolo da tenere al collo per coprire gli anni che passano, o come semplice vezzo per dare un tocco chic al tuo outfit! Il modo più classico per indossare un piccolo foulard quadrato è quello di piegarlo su stesso formando un triangolo e poi legarlo intorno al collo lasciando il nodo da una parte o centrale.

Come annodare un foulard quadrato
Se ti piace l’effetto – e hai un foulard quadrato molto grande - puoi anche fare qualcosa di più particolare mettendolo sempre attorno al collo, ma creando un’estremità più lunga dell’altra, poi annodalo e lascia che una parte scenda su una spalla. Per capire come annodare un foulard perfettamente intorno al collo, stendilo sul tavolo come fosse un rombo e fai toccare le due punte che si trovano agli estremi. Continua a piegarlo finché non avrai formato un piccolo rettangolo e a quel punto legalo sul collo come fossi una perfetta hostess di volo! Se le dimensioni sono ampie, puoi anche formare un grande fiocco sul lato, da abbinare con una semplice camicia bianca l’effetto è assicurato!  

Come mettere il foulard grande
Con un foulard grande puoi fare tante cose e metterlo come vuoi: a sciarpa, in testa, come cintura, come borsa e trasformarlo addirittura in una maxi collana di tessuto! Per fare quest’ultima non dovrai far altro che annodarlo un paio di volte per dare un po’ di movimento e poi fare un nodo tra le due estremità per fermarlo e unirlo. Puoi lasciarlo morbido al centro per formare una collana voluminosa o fare dei nodi che sembreranno delle “perle di tessuto” per lasciare senza parole le tue amiche!

Un modo per annodare un foulard grande – magari un po’ sottile – è quello di metterlo al collo facendo coincidere la metà della sua lunghezza con la nuca, prendere le due estremità e fare un doppio nodo ai lembi. Incrocia poi i due lati facendo coincidere il nodo che hai fatto proprio dietro la tua nuca e sistemalo per bene intorno al collo.

Se hai un anello di legno o metallo puoi mettere il tuo foulard rettangolare intorno al collo in modo simmetrico e aggiungere l’anello al centro per fissarlo e chiuderlo: un effetto molto elegante! Con l’umidità e il vento i capelli non sempre sono a posto, perché non provare allora a mettere un foulard tra i capelli come facevano le grandi dive del secolo scorso?

Se hai i capelli lunghi con frangia davanti, puoi formare un rettangolo stretto e lungo con il tuo foulard e metterlo appena sopra la fronte, come una fascia, lasciando il nodo dietro nascosto dalla lunghezza dei capelli. Se preferisci la versione turbante – ossia quella che copre tutta la testa – considera che solo per questa variante esistono più di 30 modi con cui puoi sbizzarrirti! Un metodo semplicissimo è quello di avvolgere tutta la testa con il tuo foulard colorato, fare un giro dietro la testa e riportare le punte verso la fronte. A questo punto fai un nodo non troppo stretto e nascondilo sotto le pieghe del tessuto.

Adesso non ti rimane che sperimentare con tecniche diverse e cambiare ogni giorno la forma del tuo foulard!

 

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione