STILI E TENDENZE

Come abbinare i colori nel modo giusto

LEGGI IN 4'

La scala dei colori

Ormai l’abbiamo capito, la scelta degli abbinamenti e dei colori, nell’abbigliamento, non può essere affidata al caso e lo dimostrano i numerosi programmi tv che ci “insegnano” quotidianamente gli accostamenti da scartare e quelli che, invece, ci valorizzano. La scelta dei colori da abbinare dipende da numerose variabili, quali gli accostamenti tra i colori stessi, che seguono le regole cromatiche di base, e l’accostamento con i colori che, invece, ci caratterizzano, quale la tonalità di capelli o la carnagione.  Ecco che, imparando a valorizzare la nostra immagine con le tonalità che più ci donano, riusciamo ad orientare la scelta dei nostri acquisti su alcuni capi, piuttosto che su altri.

Solitamente anche i più grandi esperti di moda, prima di azzardare un accostamento ‘innovativo’, ricorrono ad uno strumento chiamato ‘Cerchio di Itten’, una ruota di colori i cui colori vicini regalano un effetto indesiderato, mentre sono perfette tutte le combinazioni tra colori opposti. È possibile giungere alle stesse conclusioni anche imparando ‘la teoria’, praticando accostamenti e osando qualche colpo di testa!

Molte di noi, per paura di errare un abbinamento, sono costantemente tentate di acquistare solo ed esclusivamente capi scuri, se non neri, scegliendo tutt’al più di decorare l’insieme con qualche tocco di colore negli accessori. Seguendo questa piccola guida, però, capirete come la scelta del nero sia di fatto limitante e come la totalità dei colori si riveli sempre la scelta vincente.

I colori principali

NERO: è il colore che si abbina praticamente con tutto, ma che risalta maggiormente in combinazione con i colori più sgargianti e vivaci. Con l’azzurro o il rosa è perfetto per il giorno, mentre con l’argento e i toni del grigio si rivela un ottimo colore per le serate.

BIANCO: è il colore per eccellenza della ‘bella stagione’, soprattutto dell’estate, quando è facilmente abbinabile a tutti i colori chiari e neutri come il beige, l’azzurro o il pesca. È anche perfetto per gli accostamenti più azzardati, come il rosso fuoco o il viola acceso.

BLU: è un colore che, contrariamente alla regola, si abbina alla perfezione con i suoi colori vicini e, dunque, con tutte le sfumature dell’azzurro o del blu scuro. Da evitare a contrasto con giallo e rosso, ma soprattutto con il nero.
ROSSO: è forse il colore di più difficile abbinamento, perché fa a pugni con il giallo, il verde, il blu e l’azzurro. È perfetto se vicino al nero o al bianco ed è il colore della donna che non esita a farsi notare.

VERDE: è un colore che nei suoi abbinamenti dipende molto dalla tonalità di partenza. Non si abbina in alcun caso all’arancione o al viola, mentre le tonalità chiare, al contrario di quelle scure, si prestano molto bene con il blu e il giallo.

GIALLO: è il colore di chi ama distinguersi, in facile accostamento con il marrone, o i toni scuri, ma perfetto anche con il giallo, per la stagione estiva, il viola o il verde chiaro, a contrasto.

Se l’antico ‘abbinamento sbagliato’ per eccellenza, rosa-rosso, è stato sdoganato dalle passerelle dello scorso anno, ci sono abbinamenti sui quali gli esperti sono ancora molto scettici. Essi sono:

- Nero – Marrone
- Nero – Blu scuro (ad eccezione del blu elettrico)
- Oro – Colori pastello
- Argento – Colori pastello

I colori del viso

Nella scelta dell’abito perfetto e del suo colore, non puoi non considerare il contrasto che creerà con i tratti caratterizzanti del tuo aspetto, primo tra tutti la carnagione e il colore dei capelli.
La pelle molto chiara è la più delicata e il suo pallore naturale viene naturalmente esaltato dai colori vivaci, qualsiasi essi siano, ad esclusione però del giallo. Quest’ultimo colore si sposa alla perfezione con le carnagioni molto abbronzate, messe in risalto con i colori molto chiari, come il bianco, o con quelli più ricchi, ma mai con le tonalità scure del nero, marrone, rosso o blu.

Il contrasto con la chioma è essenziale nel valutare l’abbinamento nel suo insieme. Le bionde, da questo punto di vista, riescono a sfoggiare meravigliosamente abiti molto scuri e la loro bellezza risalta particolarmente con abiti neri ed eleganti. Queste ultime stanno benissimo anche con tutti i toni più tenui dell’azzurro, verde chiaro, rosa e beige. L’unico avvertimento è quello di evitare la sovrabbondanza di oro, accanto al quale il biondo perde intensità.


Le castane, invece, sono maggiormente enfatizzate dai colori vivaci e caldi, quali il rosso, il viola o il marrone, da sfoggiare in abbinamento ai colori pastello. Sono da evitare tutti i colori più cupi, tra cui le gradazioni di grigio e blu, ma non è detto che non vengano valorizzate dal nero, un color che, però, nel loro caso, esige un abbinamento con altri colori accesi, come il rosso, ma anche l’argento o dettagli dorati.

Infine le more dal capello corvino o, comunque, molto scuro, dovranno evitare i toni troppo acidi, ma anche quelli pastello. Via libera ai colori shocking, da scegliere in abbinamento alle tonalità più scure, mentre è bene scartare il color oro, e accattivare il look con l’utilizzo del rosso fuoco!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione