2018/10/21 07:04:3828656

PRIMA INFANZIA

Quando serve davvero l'aerosol?

LEGGI IN 2'

Naso che cola, tosse secca, mal di gola. Facciamo l'aerosol? Per anni, al primo sternuto del bambino, mamma e papà mettevano in moto l'apparecchio dell'aerosol. Ma è utile davvero? I pediatri italiani hanno fatto un po' di chiarezza per aiutare i genitori nella cura del bambino, sottolineando che questo genere di trattamento non è indicato per i comuni mali di stagione.

Se il piccolo soffre di rinofaringite, di otite media o acuta, di sinusite o di tonsillite, l'aerosol non serve a molto, anzi in alcuni casi potrebbe favorire o aggravare l'infiammazione dell'orecchio, così come stimolare la colonizzazione da parte di batteri. Sono più efficaci i lavaggi nasali, che si possono effettuare facilmente spruzzando con una siringa la soluzione fisiologica, facendo passare il liquido da una narice all'altra.

È invece molto utile se il bambino soffre di bronchiolite, ovvero un'infezione virale delle ultime diramazioni bronchiali, bronchite asmatica o laringite. Ovviamente, si utilizzano prodotti farmacologici differenti in base alla patologia. La bronchiolite si tratta con della semplice soluzione ipertonica (una soluzione con una concentrazione maggiore di sali rispetto alla fisiologica), la bronchite asmatica con farmaci broncodilatatori e corticosteroidi, mentre la laringite con soluzione fisiologica e cortisone. I farmaci devono essere prescritti dal medico dopo la visita del piccolo paziente: mai fare il fai da te!

I rimedi della nonna sono utili per l' influenza e le sindromi para-influenzali

 

In caso di malanni di stagione, quindi non di patologie infiammatorie, oltre ai lavaggi nasali, si consiglia di mantenere in casa un ambiente umido (utilizzate soprattutto nella camera del bambino l'umidificatore), far bere molta acqua al piccolo, per diluire il muco e dare sollievo in caso di tosse secca, e fare i suffumigi, con del bicarbonato o qualche goccia di olio essenziale all'eucalipto (se il bambino ha più di 3 anni).

Quale apparecchio scegliere?

 

E' molto importante anche acquistare o noleggiare l'apparecchio giusto. Per i bambini sono consigliati quelli agli ultrasuoni, perché sono molto più rapidi e fanno meno rumore.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione