CONSIGLI DI VIAGGIO

Assicurazione viaggio: le cose che potrebbe non coprire

Fare un viaggio, soprattutto se ci sono figli, se sceglie una destinazione lontana o è una vacanza costosa, senza assicurazione è davvero una scelta priva di ragionevolezza. Dotto ciò non fidatevi troppo delle vostre polizze, perché potrebbero esserci dei buchi di cui non vi siete accorti.
LEGGI IN 2'

Fare un’assicurazione viaggio è sempre una scelta saggia, per proteggere le tue vacanze ma anche la tua salute. I viaggiatori, però,  sono spesso frustrati nello scoprire che la loro copertura assicurativa è piena di buchi, con esclusioni che sono in genere indicate in piccolo. È dunque molto importante prima sottoscrivere una polizza comprendere bene le cose che potrebbero non essere comprese. Non dare mai nulla per scontato. Eccoti alcuni fattori importanti.

  • Perdite dovute a condizioni preesistenti: la copertura assicurativa di viaggio non si estende alla maggior parte delle condizioni mediche preesistenti e la definizione di "preesistente" spesso dipende dal momento in cui viene diagnosticata e da quando si acquista l'assicurazione di viaggio.
  • Cure odontoiatriche: in alcuni casi sono previsti rimborso a danni a denti naturali. Attenzione talvolta neanche a quelli.
  • Perdite dovute a disturbi mentali o emotivi: non copre i reclami relativi a disturbi psichiatrici o emotivi come la schizofrenia, il disturbo bipolare o la depressione.
  • Gravidanza e parto: non include i problemi legati alla gravidanza, ma anche le spese del parto.
  • Attività e sport rischiosi: molte polizze assicurative di viaggio escludono le perdite dovute a sport d'avventura come il bungee jumping, lo sci di fondo, lo snowboard, il rafting, la speleologia, le immersioni subacquee...
  • Voli acquistati con miglia: non copre i voli acquistati con miglia o punti. Possono tuttavia coprire le spese associate se si decide di annullare o modificare una tariffa premio.
  • Modifiche dell'ultimo minuto: se la tua compagnia di crociera o tour operator effettua un itinerario dell'ultimo minuto o cambia l'escursione, l'assicurazione di viaggio in genere non copre questo genere di problema.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione