INTORNO AI FORNELLI

Aperitivo in casa: i 5 migliori cocktail

L'happy hours si può organizzare anche a casa, così come potrebbe essere molto piacevole poprorre a propri ospiti un apertivo. E' un momento conviviale mentre si attende che le portate siano pronte per essere servite. Ma cosa bere?
LEGGI IN 2'

Organizzare una cena a casa e servire un aperitivo è una cortesia per gli ospiti ma è anche un modo per stimolare l’appetito e creare una piccola base. Molti dei migliori aperitivi includono gin, vermouth o un vino secco. Ci sono anche amari come Campari e Aperol che sono stati a lungo usati da soli o in miscele famose, come per esempio il Negroni. Quali scegliere? Devi dare almeno un paio di opzioni agli ospiti, soprattutto fornendo la possibilità di bere un alcolico o un analcolico.

  • Negroni. Il Campari è abbinato al gin e al vermouth dolce. Questa bevanda può preparare il palato per qualsiasi pasto ed è davvero piacevole.
  • Aperol Spritz. È un grande classico. È una bevanda semplice, decisamente meno forte del Campari e questo lo rende universalmente apprezzato.
  • Cocktail Fabiola. È una versione rinfrescante del Metropolitan, anche se la ricetta abbina il vermouth secco al Grand Marnier. L'arancia è un affascinante contrasto con la secchezza del vino fortificato e la dolcezza di un discreto brandy.
  • Gin Martini classico. James Bond sarebbe fiera di te. Puoi scegliere di servirlo anche secco, solo Martini se non vuoi esagerare con i gradi.
  • Un bicchiere di vino. Un bel prosecco prima di sedersi a tavola è sicuramente una scelta elegante e di classe. Deve essere servito ben freddo.

L’aperitivo deve sempre essere accompagnato da qualche delizia salata. Che cosa? Oltre alle classiche olive, patatine e tartine, potresti servire una torta salata, delle verdure in pinzimonio, un fritto di verdura o degli arrosticini appena grigliati. Ovviamente, non esagerare e scegli in base al tema della cena.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione