PRIMA INFANZIA

Ansia nei bambini piccoli: esiste?

Tuo figlio, anche piccolino, potrebbe essere ansioso per cose che fanno parte della sua vita quotidiana, come il cane del vicino o l'altalena al parco. Sono paure prodotte della sua immaginazione in via di sviluppo e della sua capacità di prevedere cosa potrebbe accadere in futuro.
LEGGI IN 2'

I bambini, proprio come gli adulti, possono soffri di ansia e questo sentimento può iniziare già in età prescolare. Qual è il problema? Molti non sanno come verbalizzare le loro emozioni e talvolta manifestano l’ansia con atteggiamenti di rabbia. Ecco quali sono i segnali cui prestare attenzione?

  • Turbamenti e lacrime facili
  • Sonno disturbato o agitato
  • Mangia poco o troppo
  • Regressioni
  • Irritabilità

È del tutto normale che il tuo bambino in età prescolare si senta ansioso di tanto in tanto. Alcuni bambini provano più ansia di altri, ma per tutti i bambini è una parte normale del loro sviluppo emotivo.

Man mano che l'immaginazione di tuo figlio cresce, è improvvisamente in grado di pensare a tutti i tipi di minacce reali o immaginarie. Sta anche diventando più consapevole di ciò che accade intorno a lui e di conseguenza potrebbe essere più sensibile a tematiche anche importanti, come le malattie degli altri. Anche i cambiamenti felici, come la nascita di un fratellino, possono essere fonte di preoccupazione per un bambino piccolo che vive di routine.Man mano che tuo figlio cresce, la sua comprensione delle cose aumenterà, rendendo la sua vita più prevedibile. Questo la aiuterà a sentirsi maggiormente sicuro, il che probabilmente ridurrà la sua ansia.

Che cosa puoi fare?

Riconosci le sue paure e non sminuirle. Anche se una paura non è razionale, sembra reale al tuo piccolo. Invece di dire: "Non essere sciocco!" oppure, "Le ragazze grandi non hanno paura del buio!", prendi sul serio le sue paure. 

Fai in modo che se ne parli sempre. Lui potrebbe non esserne capace, fallo tu per lui e vedrai che un po’ alla volta si aprirà.

Preparalo sempre alle situazioni nuove. E lascia che porti con sé un giocattolo o un peluche preferito per sicurezza. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta