2019/12/08 01:26:3432784
2019/12/08 01:26:349982

ALTRI ANIMALI

Animali domestici per i bambini: quali sono i più adatti?

LEGGI IN 3'

Uno dei modi migliori per stimolare i bambini alla socialità e sviluppare la propria empatia, è certamente educarli a prendersi cura di un animale domestico. I pet sono infatti amici insostituibili, che non giudicano, dedicano affetto alle loro famiglie umane e diventano a tutti gli effetti abitanti della casa, prendendo posto nei cuori di ciascuno di noi.

Ovviamente gli animali domestici non sono giocattoli e in quanto creature senzienti, dotate di sentimenti e perfettamente in grado di provare gioia e dolore, vanno trattati con le dovute accortezze. Accogliere un amico di zampa in casa è un'esperienza unica, che richiede attenzione e qualche sacrificio, ma che dà anche tantissimo a livello emozionale.

L'ideale, quando si decide di prendere un animale domestico per i bambini, è che i genitori siano già consapevoli di quello che serve al pet per stare bene. In questo modo il bimbo sarà facilitato nelle azioni nei confronti del piccolo amico, in quanto vedrà e mimerà i comportamenti degli adulti.

Per questo motivo, quando ci chiediamo se esistano animali più adatti di altri a stare in casa con i bambini, la risposta è ni. Genitori che hanno esperienza con conigli e roditori, sebbene siano solitamente sconsigliati per chi ha bambini piccoli, in quanto il rischio di morsi è alto, sapranno certamente essere all'altezza della situazione, evitando i problemi.

Al contrario, non è mai una buona idea prendere un pet che non si conosce, salvo prevedere di essere seguiti da un professionista che possa gettare le basi per una felice convivenza fra noi e il cucciolo, dandoci le indicazioni per vivere tutti felici.

In linea di massima esistono comunque animali domestici e razze più adeguati di altri a stare con i bambini. Se non si hanno grandi pretese, si può iniziare con il classico pesciolino rosso, a cui il bimbo può imparare a dare da mangiare e, quando sarà in grado di farlo, anche di pulirgli la boccia nel modo corretto.

Per quanto riguarda i gatti, se possibile, scegliamo esemplari già sterilizzati, che sono solitamente più tranquilli di quelli interi. In caso contrario i gatti maschi potrebbero diventare aggressivi e ingestibili in caso di calore, chiedendo di uscire e marcando casa con l'urina. Per un bambino potrebbe essere difficile in questi casi sapere come comportarsi.

Parlando di cani, alcune razze sono certamente migliori di altre se non si ha grande conoscenza dei canidi e delle loro specifiche motivazioni. In poche parole, un mastino napoletano o un dogo, possono essere animali docilissimi e protettivi con ogni membro della famiglia, bambini compresi, ma se non si sa come educarli, possono creare problemi.

Al contrario, razze quali l'alano, così come golden e labrador retriever, sono certamente più indicate per la convivenza con i bambini. In ogni caso, sentire un educatore cinofilo per facilitare la fase dell'accoglienza e della gestione del cucciolo, è sempre consigliato. In questo modo il cane potrà sentirsi subito a suo agio nella nuova famiglia e diventare anche un compagno di giochi unico per i nostri figli.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione