BENESSERE

5 alimenti per stimolare la memoria

Il cibo è molto importante per avere energia, per placare la fame, per nutrire il corpo ma anche il cervello. Ci sono degli alimenti ideali per stimolare la memoria e ancora più importanti per rallentare il declino cognitivo.
LEGGI IN 2'

Stimolare la memoria è molto importante, sia per mantenere l’elasticità mentale sia prevenire disturbi cognitivi. Inoltre, è fondamentale se sei uno studente e devi immagazzinare sempre tantissime notizie e informazioni. Aiutati con la dieta. Ci sono almeno 5 cibi che possono fare la differenza.

Noci: la maggior parte delle noci è fonte di proteine ​​ vegetale e grassi sani, molto importanti per le arterie, ma le noci sono particolarmente note per la loro spinta cognitiva. L'acido alfa-linolenico (noto come ALA) è uno dei principali acidi grassi (Omega-3) presenti nelle noci ed è noto per i suoi effetti cardiovascolari e per la sua capacità di nutrire la mente. 

Frutti di bosco: sono ricchi di sostanze nutritive e antiossidanti come flavonoidi. Non solo i flavonoidi danno alle bacche la loro tonalità distintiva, ma le recenti ricerche suggeriscono che possono aiutarti a mantenere (o migliorare!) la funzione cognitiva mentre invecchi.

Broccoli e cavoli. Le verdure crocifere sono anti-infiammatorie, ricche di antiossidanti e piene di vitamina C, selenio, acido folico e potassio. Queste proprietà sono tutte legate alla riduzione del rischio di declino cognitivo. Il cavolfiore ti fornisce l’ ulteriore vitamina K, necessaria per la coagulazione del sangue e la densità minerale ossea. 

Curry: la base del curry è la curcuma, collegata al benessere della tua mente. Una nota ricerca, pubblicata su Stem Cell Research & Therapy, ha dimostrato che le persone che consumano solo occasionalmente curry (circa una volta al mese) hanno molte meno probabilità di sviluppare l'Alzheimer.

Orzo. I cereali integrali come l'orzo sono ricchi di vitamine del gruppo B e fibre, che possono aiutare a ridurre il colesterolo e migliorare la salute del cervello. La ricerca ha collegato le vitamine del gruppo B (come B6, B12 e folati) alla riduzione del rischio di declino cognitivo. Scegli l'orzo al posto del riso bianco o della pasta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione