RICETTARIO

Agretti al limone, la ricetta per un ottimo contorno

PREPARAZIONE

Gli agretti, anche noti in maniera familiare come barba di frate, sono dei deliziosi doni di madre natura, dal sapore e dalla consistenza inconfondibili. Lunghi e succosi, questi amici verdi sono la base di ottimi contorni vegetali, leggeri a livello calorico, ma comunque deliziosi al palato, anche senza seguire ricette particolari.

Possiamo infatti fare gli agretti in tanti modi differenti, dall'usarli come ripieno delle frittate fino a saltarli in padella con pomodoro, carote e sedano. Senza dubbio la preparazione più semplice e intuitiva è quella degli agretti al limone, una ricetta davvero semplice e veloce, che ci permette di avere in pochi minuti un delizioso contorno per i nostri secondi piatti.

La ricetta degli agretti al limone

La prima cosa da fare, quando acquistiamo gli agretti e li vogliamo preparare subito, è di eliminare la parte terrosa finale, lavandoli sotto l'acqua corrente. Una volta puliti possiamo mondarli dalle radici finali e dalla parte bianca, lasciando invece quella verde intatta.

Prepariamoci una pentola ampia piena d'acqua e accanto una ciotola di acqua fredda con cubetti di ghiaccio, perché gli agretti vanno sbollentati e poi messi nel liquido gelato per mantenere intatto il loro colore brillante.

Appena l'acqua della pentola inizia a bollire, mettiamo il sale e poi lasciamo cuocere i nostri agretti per circa 10 minuti. Non di più per evitare che si ammoscino troppo. Passato questo lasso di tempo scoliamoli con una schiumarola e mettiamoli nel recipiente con l'acqua ghiacciata.

Intanto prepariamo una vinaigrette con olio extravergine di oliva e succo di limone appena premuto e filtrato. Creiamo un'emulsione e aggiungiamo un pizzico di pepe nero in polvere. Scoliamo bene gli agretti dall'acqua e alloggiamoli in una ciotola, poi versiamo sopra il condimento di olio e limone.

Se vogliamo rendere il dressing più gustoso, possiamo anche lasciar marinare nel misto di olio extravergine di oliva e succo di limone, anche 2-3 alici spezzettate. Ovviamente attenzione alla sapidità, per evitare che il piatto sia troppo salato e diventi difficile da consumare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta