BELLEZZA

Come funziona l’acido glicolico per la cura della pelle

L'acido glicolico è un acido esfoliante ideale per rimuovere le impurità e le cellule morte dal viso. E' adatto a tutte le pelle, perç se hai una carnagione molto sensibile devi usarlo con moderazione. Non dimenticarti di abbinarlo a una protezione solare.
LEGGI IN 2'

Sono sempre più comuni gli acidi esfolianti, per curare la pelle, soprattutto quella del viso. Il più noto è l’acido glicolico, ma come si usa e perché fa bene?

Cos'è l'acido glicolico?

L'acido glicolico è una delle molecole più piccole della famiglia degli alfa-idrossiacidi, il che significa che è solubile in acqua e penetra in profondità nella pelle. Quello che si utilizza proviene dalla canna da zucchero. Che cosa fa? Sblocca le cellule morte della cute e le rimuove, rendendola più luminosa e uniformando il tono, stimolando nel contempo il rinnovamento cellulare. È quindi molto utile sia per prevenire i segni del tempo sia se hai una pelle incline all'acne e non uniforme.

È un ingrediente tipico dei peeling chimici, che non puoi fare a casa. Esistono però in commercio dei trattamenti simili, un po’ più leggeri, che contengono acido glicolico o lattico. Li devi applicare sul viso e tenerli in posa 15 minuti. Avvertirai una leggera sensazione, quindi non allarmarti. Così come è normale un po’ di arrossamento dopo l'uso. Ovviamente, se senti bruciare o formicolare, lava via subito tutto.

Un’alternativa sono i toner AHA, ideali per pulire la cute in profondità. Se scegli di usarne uno al mattino anziché di notte, ricorda applicare sempre una crema o un fondotinta con SPF ad alto fattore, poiché la pelle potrebbe essere particolarmente sensibile alla luce del sole.

Ricordati che i prodotti con acido glicolico devono essere introdotti gradualmente sulla pelle. Inizia con una volta alla settimana con un esfoliante al 5% (o meno se la tua pelle è particolarmente sensibile), quindi aumenta un po’ alla volta.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione