PRIMA INFANZIA

A che età i bambini iniziano ad avere amici?

LEGGI IN 2'

I bambini hanno bisogno dei bambini. E se è vero che quando sono piccolissimi il loro mondo gira intorno ai genitori, è anche vero che crescendo hanno bisogno di interagire con i compagni. Per esempio, iniziano a impegnarsi in giochi più interattivi intorno ai 3 anni. Come con altri cambiamenti dello sviluppo, la transizione dal gioco parallelo al gioco associativo è fluida e dipende da una varietà di fattori, tra cui la personalità e l'esposizione sociale. I bambini, quindi, possono stringere "amicizie" o relazioni molto presto.

Hanno bisogno di amici?

Sì, poiché le amicizie aiutano i bambini ad apprendere abilità sociali ed emotive fondamentali. E una volta che sono bambini piccoli, iniziano effettivamente a considerare alcuni coetanei "amici" e a esercitarsi e ad apprendere queste abilità.

Il piccolo capisce che cos'è un "amico" intorno ai 3 anni e a quest’età le amicizie sono solitamente reciproche e deliberate, poiché i bambini diventano più abili nelle interazioni sociali e cercano coetanei con interessi condivisi. Imparare a sviluppare amicizie è un processo che dura tutta la vita, ma questi anni formativi della prima infanzia stabiliscono le basi per formare e mantenere amicizie, un'abilità fondamentale per lo sviluppo sociale.

Inoltre, i bambini imparano gli uni dagli altri e questa interazione aiuta a modellare la propria identità personale, imparare ad apprezzare le somiglianze e le differenze negli altri e sviluppare capacità comunicative. È essenziale che i bimbi abbiano tempo e spazio sufficienti per giocare liberamente con i loro coetanei. Coltivare tratti come l'empatia e la gentilezza aiuta i bambini a sviluppare le abilità sociali necessarie per andare d'accordo con gli altri, che è fondamentale per il loro sano sviluppo.

Detto questo, è importante ricordare che i bambini di tutte le età hanno un'incredibile capacità di resilienza. Il solo fatto di sapere che hanno una base solida in cui tornare, un luogo sicuro dove sono amati e apprezzati per quello che sono, può dare ai bambini il coraggio di cui hanno bisogno per affrontare la sfida di una situazione sociale nuova o incerta con fiducia in se stessi e coraggio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione