TRUCCHI E SOLUZIONI

Top ten trucchi in cucina

LEGGI IN 3'

La cucina è senza dubbio l'ambiente più vissuto della casa e quello in cui la pulizia e l'igiene sono fondamentali. Una minima organizzazione basata su pochi gesti quotidiani aiuta a instaurare la corretta routine per non trovarsi sopraffatti.

  • Spugne e panni

E' buona norma asciugare sempre bene tutto ciò che viene a contatto con gli alimenti (stoviglie, piani di lavoro, posate ecc.). Germi e batteri, infatti, si riproducono meglio in ambienti caldi e umidi. Dopo l'uso bisogna sempre lavare e fare asciugare bene le spugnette e i panni. Meglio riporli ad asciugare in vaschette forate. Può essere utile avere spugne di colori diversi per evitare di confonderle.

  • Mani e maniglie

Le mani devono essere sempre lavate prima di cucinare, prima di toccare alimenti da consumare crudi e dopo aver manipolato carni crude, pesce, uova. Potresti ache provare a usare i guanti in lattice per alimenti quando cucini. Le maniglie sono soggette a sporcarsi molto e, quando si notano impronte, vanno pulite immediatamente passando un panno con un gesto veloce.

  • Taglieri

Ti consigliamo di utilizzare taglieri diversi per carne, verdure e pane. Quelli usati per carni e verdure devono essere lavati subito e, se sono in legno, asciugati bene con un canovaccio. Quelli per tagliare la carne cruda deve essere lavato accuratamente subito dopo l'uso. Per tagliare la carne cruda è più adatto per una questione di igiene il tagliere di plastica. Per rimuovere l'odore di cipolla e aglio ti consigliamo invece di strofinare mezzo limone e bicarbonato.

  • Utensili

È consigliabile, di tanto in tanto, lavare in lavastoviglie gli utensili che per molto tempo non hai usato ma che sono stati espoti alla polvere. Questo aiuta anche a non ritrovarseli coperti di polvere e grasso al momento del bisogno.

  • Canovacci

Cambiare i canovacci tutti i giorni per averli freschi di bucato e pronti all'uso. Utilizza quelli di cotone e lino per asciugare le stoviglie e quelli a nido d'ape per asciugare le mani. Non utilizzare mai il canovaccio per pulire schizzi o tracce di carne cruda, in questi è preferibile ricorrere all'uso di carta da cucina.

  • Tappetini

Sono utili per riparare le zone che si sporcano più facilmente come l'area del pavimento sotto il lavello e quella sotto i fornelli. Vanno cambiati e lavati almeno una volta alla settimana.

  • Pattumiera

Il secchio e lo spazio circostante si sporcano facilmente e richiedono una pulizia frequente. Per evitare odori sgradevoli, a parte svuotare il bidone dei rifiuti umidi ogni giorno, fai caso alla posizione del secchio tenendolo lontano dalle fonti di calore. Almeno una volta alla settimana poi lavalo e disinfettarlo con alcool denaturato o lisoformio.

  • Cattivi odori

Una delle cause principali dei cattivi odori degli ambienti di casa è la cottura dei cibi; per questo è importante il buon funzionamento di cappe e aspiratori, la cui efficienza è assicurata da una periodica sostituzione dei filtri. Ricordati quando cucini di aerare sempre il locale.

  • Pavimento e dispensa

I pavimenti della cucina richiedono una pulizia quotidiana perchè si sporcano di più e molto più velocemente di altre superfici. Per quanto riguarda la dispensa è bene spolverare regolarmente i contenitori appena comperati prima di riporli sugli scaffali.

  • Contro gli intrusi

La prima buona regola per difendersi dall'intrusione di insetti è di applicare una zanzariera alla finestra della cucina. In presenza di formiche o scarafaggi bisognerà difendersi con insetticidi specifici, seguendo attentamente le indicazioni sulla confezione. Importante conservare i prodotti deperibili in modo adeguato: potrebbero essere proprio questi rifiuti ad attiare mosche o insetti d'altro tipo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta