TRUCCHI E SOLUZIONI

Proteggi i libri naturalmente

LEGGI IN 3'

Ti piace leggere?

Se hai appena detto sì con quell'espressione entusiasta che immagino, allora avrai in casa diversi libri già letti e tanti altri in attesa di essere aperti per la prima volta.

Le parole, le storie, sanno essere immortali, contengono vicende indimenticabili che ti hanno fatto sognare, emozionare. Il supporto fisico, pagine e copertina invece non sono altrettanto eterni, portano i segni del tempo che passa.

Ecco qualche accorgimento per proteggere i tuoi amati libri da polvere, muffa e insetti.

POLVERE

L'insidia più comune è sicuramente la polvere.

Per una pulizia ordinaria usa un pennello morbido per rimuovere quella depositata sulla sommità del libro e tra pagina e pagina con particolare attenzione ai depositi sulla piega centrale.

Una volta l'anno circa, spruzza su di un panno una miscela di acqua tiepida e bicarbonato di sodio (per un cucchiaino di bicarbonato usa mezza tazza di acqua tiepida) e spolvera delicatamente copertina e bordi, tenendo le pagine chiuse per evitare che la polvere entri all'interno.

Per dare un tocco profumato aggiungi qualche goccia di olio essenziale della fragranza che preferisci.

 

MUFFA

Per evitare che i tuoi libri siano vittime della muffa devi farli respirare: riponili verticalmente in luoghi asciutti ma non vicino ai termosifoni, considerando che la temperatura ideale per conservarli è di 15 gradi.

Evita di posizionarli in scaffali chiusi o vetrinette che impediscano all'aria di circolare.

Se invece la muffa ha già preso il sopravvento e senti quel suo cattivo odore ci sono dei piccoli accorgimenti che puoi mettere in pratica come riporlo in un sacchetto di plastica con una piccola quantità di bicarbonato e lasciarlo nella busta chiusa per qualche giorno, agitandola ogni tanto. Apri la busta e spolvera con un pennello dalle setole naturali, con uno spazzolino da denti o ancora, utilizzando l’aria fredda del phon. In alternativa al bicarbonato puoi usare anche il borotalco, che ha la stessa proprietà “asciugante”.


Nota bene: Se le macchie di muffa hanno un colorito marrone lo stato di propagazione è troppo avanzato per poter intervenire efficacemente con questo metodo.

 

INSETTI

Lo chiamiamo pesciolino d’argento ma il suo nome vero è Lepisma saccharina, un insetto molto comune nelle abitazioni che non ama la luce ma adora i libri e i luoghi riparati. Oltre ad essere al sicuro tra una pagina di narrativa e una di saggistica, uno dei suoi cibi preferiti è la cellulosa, insieme alla destrina che è usata per la rilegatura.

Per tenerlo lontano dai tuoi cari Italo Calvino e Virginia Woolf ti saranno molto utili le foglie di alloro.

Inseriscile tra le pagine, due o tre per libro: saranno ottime anche come segnalibro! Lasciale lì per qualche mese, i pesciolini d’argento non le gradiscono affatto e si allontaneranno naturalmente.

In alternativa all'alloro puoi usare menta piperita, citronella, rosmarino o fiori di lavanda.

 

Il consiglio: una volta che hai letto un libro, se ti è piaciuto, regalalo ad un'amica. Oltre a eliminare il problema della polvere sarà un incentivo alla cultura e un buon argomento di conversazione!

La lettura in più: se hai libri particolarmente delicati trovi qualche consiglio nel nostro articolo su come conservare i libri antichi.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione