TRUCCHI E SOLUZIONI

Come pulire le spazzole per capelli

La bellezza e la luminosità dei nostri capelli dipendono anche dalla pulizia di spazzole e pettini che usiamo quotidianamente: vediamo allora come pulire le spazzole per capelli e igienizzarle con pochi prodotti e semplici metodi!
LEGGI IN 2'

Quante volte hai guardato con fastidio la tua spazzola piena di capelli pensando di dovere fare qualcosa per riportarla a uno stato decente, ma hai desistito per mancanza di tempo? E quante volte hai, invece, lasciato perdere non sapendo quale prodotto usare né da che parte cominciare?

Usiamo costantemente spazzole e pettini prima e dopo esserci lavate i capelli o per ravvivare la piega anche più volte durante il giorno; quest’uso frequente li rende inevitabilmente sedi di proliferazione di sporco e batteri, per questo la loro pulizia dovrebbe essere una pratica eseguita con regolarità ed accuratezza.
Ecco, allora, come pulire le spazzole per capelli ricorrendo a prodotti efficaci, di uso comune e ben igienizzanti. Non preoccuparti, è molto più facile di quanto immagini e non ti porterà via molto tempo!

Il metodo più semplice e rapido consiste nel passare sotto l’acqua calda spazzola e pettine e strofinarli l’uno contro l’altro perché si puliscano a vicenda. Prima di cominciare, però, cerca di togliere con le dita quanti più capelli possibile dalla spazzola ancora asciutta. Solo a questo punto bagnala con acqua calda per ammorbidire ulteriormente i capelli rimasti ancora intrappolati, versa un po’ di shampoo sulle setole e strofinale con il pettine.

Lo shampoo aiuterà ad eliminare, oltre che i capelli, anche il grasso sia dalla spazzola che dal pettine, ma mi raccomando, strofina delicatamente e sempre nella stessa direzione se non vuoi rovinare le setole della spazzola o spezzare i denti del tuo pettine!

Se è davvero da molto tempo che non ti dedichi alla pulizia di spazzola e pettine e desideri igienizzarli a fondo, allora procedi in quest’altro modo, un po’ più lungo ma decisamente più accurato.

Comincia sempre col rimuovere manualmente i capelli rimasti impigliati nella spazzola, poi immergila insieme al pettine in una ciotola contenente acqua calda e bicarbonato di sodio, disinfettante e shampoo, utile per eliminare grasso e unto. In alternativa alla miscela di bicarbonato e shampoo, puoi provare con l’aceto bianco, che riunisce in sé le proprietà disinfettanti e sgrassanti dell’uno e dell’altro.

Dopo qualche minuto, mentre l’acqua è ancora calda, passa un pennello per tingere i capelli tra le setole della spazzola e i denti del pettine per rimuovere bene i residui di forfora, grasso e batteri. Per pulire accuratamente gli interstizi tra i denti del pettine potresti anche servirti di un vecchio spazzolino da denti o di un po’ di filo interdentale.

A questo punto reimmergi pettine e spazzola nell’acqua fino a quando non si sarà raffreddata, poi risciacquali con acqua corrente e lasciali asciugare su di un panno pulito: in questo modo saranno perfettamente igienizzati e pronti per assisterti in ancora mille acconciature!

Un ultimo consiglio: se decidi di usare l’aceto, ricorda di aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale profumato per neutralizzarne il forte odore, o rischierai di neutralizzare chi ti sarà accanto con una temibile scia!



Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Valentina francesca

Anch'io li strofino insieme, ma non ho pensato di lavarli col bicarbonato e lo shampoo, Grazie del consiglio!

3 anni fa
Maria agnese

Consiglio utile !!!

3 anni fa
Enrica

Buon consiglio.. Grazie!!

5 anni fa
Norina

Io pulisco sempre spazzole e pettini togliendo i capelli e non avevo mai pensato li lavarli con lo shampoo! Grazie

5 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta