TRUCCHI E SOLUZIONI

Un armadio a prova di crisi? 6 consigli per riciclare i tuoi abiti

LEGGI IN 3'

La nuova stagione porta con sé il cambio dell'armadio. L'incombenza necessaria ha, nonostante costi qualche ora di lavoro e riordino, alcuni aspetti positivi da rivalutare. Rimettere mano nei propri vestiti, soprattutto quelli della stagione passata e di cui ci siamo già dimenticate, significa guardarli con nuovi occhi e trovare combinazioni inaspettate che non avevamo mai valutato con attenzione. Un armadio di abiti può contenere diversi tesori che hanno solo bisogno di una piccola spolverata per emergere in tutto il loro splendore.

Ti sei proposta di diminuire le spese per lo shopping? Ecco, questa sarà l'occasione per scoprire capi completamente nuovi. Come? Giocando con fantasia e riciclando qualche vecchia gloria.

Riutilizzare i vecchi abiti e ripensarli in chiave inedita è anche l'ultima tendenza della moda. Sempre più designer e stilisti stanno cambiando approccio nell'ottica di prolungare il ciclo di vita degli abiti per salvaguardare l'ambiente. Il nuovo obiettivo è chiaro: trovare soluzioni originali partendo da quello che abbiamo già. Sei d'accordo?

Hai deciso di seguire anche tu le nuove tendenze per un guardaroba a prova di crisi? Mettiti in gioco con i tuoi vecchi capi e segui qualche accorgimento degno di una piccola sarta.

1. Cambia colore

Quella tinta non ti è mai andata giù? Poco male. Tingi i tuoi capi e dai loro una nuova vita con Coloreria Italiana. Pantaloni, polo e qualsiasi altro indumento potranno così diventare del tuo colore preferito o ritrovare quello che hanno perso dopo molti lavaggi! In vista della bella stagione puoi già iniziare a pensare al colore più allegro da portare nel tuo armadio… ti basterà un semplice lavaggio in lavatrice!

2. Crea accessori in tessuto

Con una vecchia camicia o una vecchia maglietta puoi creare una fascia per capelli, una sciarpa o una cintura che si adatta a un abito liscio o ai jeans. Con un orlo sfrangiato e non ridefinito sarà perfetta da indossare con un look casual. Non solo. 

C'è anche la possibilità di fare dei bijoux originali: taglia delle strisce di stoffa colorate e larghe pochi centimetri, arrotolale su se stesse e crea braccialetti e collane con giri di più "fili".

3. Usa le toppe

Si è creato un buco sulla tua felpa preferita o sul quel maglione che ti aveva regalato tanto tempo fa un'amica? Se non ci vuoi rinunciare, recupera una toppa colorata. Andrà bene anche un colore a contrasto. Anzi, più si vede, meglio è.

4. Modifica le dimensioni

I jeans sono diventati vecchi, quella gonna lunga non ti piace più? Non buttarli, ma pensa a come agire sulle lunghezze per dare un nuovo volto al tuo vecchio capo. Puoi trasformare una gonna lunga, in midi o mini. Se è in tessuto morbido, prova a guardarla come se fosse un vestito a cui applicare nuove spalline. Sistemarlo in questa nuova ottica sarà questione di un attimo: alza la gonna fino all'altezza del seno, arrangia due bretelline con pochi punti di cucito e usa una cintura che stringa in vita. 

5. Ritaglia delle parti

Le vecchie camicie hanno un dettaglio prezioso: il colletto. Se hai deciso di sbarazzarti di una di loro, ritaglia la parte alta e i polsini per fare rispettivamente un collarino e dei braccialetti rigidi. Per arricchirli puoi applicare dei bottoni decorativi tutti colorati.

6. Cuci nei punti giusti

Quante vecchie canottiere non usi più? C'è una nuova epoca anche per loro. Se chiudi con dei punti i due lembi inferiori (davanti e dietro) della t-shirt, potrai ottenere una shopper comoda con dei manici assai originali: le vecchie spalline della canottiera.

Sei pronta a diventare la designer dei tuoi nuovi vestiti? Ricordati: ormai è una moda che impazza!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione