PULITO IN 7 PASSI

Regole per una casa sicura e salutare!

LEGGI IN 3'

La casa è sinonimo di benessere e sicurezza, ma se non viene gestita nel modo corretto può nascondere pericoli e rischi per la salute. Soprattutto quando ci sono bimbi in casa devi prestare una grande attenzione a dove si posizionano i prodotti pericolosi. I detersivi usati per le pulizie sono composti chimici e non devono mai stare in bottiglie di plastica o contenitori usati per scopi alimentari. I prodotti potenzialmente pericolosi devono essere lasciati sotto chiave e lontano dalla portata dei bambini, i tappi di sicurezza devono sempre essere chiusi in modo corretto in modo che non sia facile per i bimbi aprirli. In caso di intossicazione rivolgiti immediatamente al 118 o al centro antiveleni più vicino.

Il ricambio della biancheria

Una casa completamente sterilizzata non esiste e probabilmente sarebbe dannosa per il sistema immunitario, ma alcune precauzioni e regole di igiene sono indispensabili. In casa è buona regala che ogni componente della famiglia abbia il suo corredo personale, ovvero asciugamano, accappatoio, pantofole e un ricambio frequente della biancheria intima.
E’ consigliabile lavare questi indumenti a temperature medio alte, con detergenti particolarmente efficaci e, in casi particolarmente critici, in grado di eliminare germi e batteri.

Gli animali domestici

Cani, gatti e altri animali devono essere trattati con particolare cura e attenzione per la loro salute e quella dei loro padroni. Gli animali domestici dovranno avere degli ambienti o angoli di casa a loro dedicati. Da evitare che cani e gatti possano impadronirsi di divani e letti di casa, i peli lasciati da questi possono essere origine di malattie e allergie.
Importante anche effettuare un controllo e una pulizia periodica dai possibili parassiti che attaccano i nostri amici animali. Un'igiene particolare deve essere riservata anche alle ciotole del cibo e alle lettiere che devono essere pulite quotidianamente con prodotti e spugne dedicate a questo scopo.

Difendersi dalle allergie

Sono in continua crescita le persone di ogni genere ed età che sono affette da allergie. Tra le cause principali ci sono acari, muffe e peli di animali domestici, l’igiene domestica è quindi la prima arma per affrontare il problema.
In caso di allergie meglio evitare di tenere in casa troppi tappeti, moquette o tendaggi eccessivi. Importante aerare ogni giorno la casa e rimuovere la polvere con regolarità grazie ad un aspirapolvere di qualità che abbia una buona potenza aspirante e dotato di filtro Hepa (antiacari). Importante cambiare con regolarità la biancheria, lavare tende e tappeti e usare il più possibile tessuti sostituibili e anallergici.

La delicatezza della pelle

La pelle è un elemento molto delicato del nostro corpo, se lo puliamo più del necessario rischiamo di provocare irritazioni e un indebolimento della cute. I saponi troppo aggressivi rischiano di alterarne l’equilibrio attaccandone la parte grassa.
Quando si effettuano le pulizie è importante quindi indossare sempre i guanti, asciugare bene le mani dopo averle lavate ed evitare il contatto con prodotti eccessivamente aggressivi.

Lotta alla muffa

La muffa è un problema purtroppo molto diffuso nelle nostre case, prolifera in presenza di umidità e le spore che diffonde nell’aria possono provocare problemi di salute. Per risolvere il problema la muffa deve essere eliminata in modo radicale e quindi carteggiare e ridipingere con prodotti antimuffa le parti colpite.
Per prevenire il problema è bene tenere la casa ben arieggiata, utile allo scopo anche l’utilizzo di deumidificatori. Bisogna quindi aprire spesso le finestre e lasciarle aperte quando si fa asciugare il bucato. Intervieni tempestivamente appena si scoprono macchie causate da tubature danneggiate.

Regole di igiene in cucina

Per una casa a prova di salute la cucina necessita di un'igiene particolarmente attenta e dettagliata, senza dimenticare la cura di utensili, superfici, cassetti e contenitori che devono essere svuotati e puliti con regolarità.
Necessario anche cambiare frequentemente gli strofinacci e le spugne e pulire il frigorifero almeno ogni 4 settimane e, compreso il cassetto delle verdure, almeno ogni due settimane. Ricordarsi anche di pulire il filtro della lavastoviglie e compiere un lavaggio a vuoto una volta al mese con prodotti specifici.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta