2019/06/17 20:40:5328150
2019/06/17 20:40:5329974

PULITO IN 7 PASSI

Lavare i cuscini

LEGGI IN 2'

I cuscini: per molte di noi un punto interrogativo.

Perché?! Perché quando si tratta di lavarli non si sa come fare per non rovinarli e non si sa nemmeno ogni quanto lavarli. Se la pulizia dei cuscini è un punto interrogativo anche per te, ecco una breve guida utile.

Prima di tutto, è bene compiere una pulizia approfondita dei cuscini ogni due o tre mesi, approfittando ad esempio del cambio di stagione, per evitare il proliferare di acari e batteri e garantirti un sonno tranquillo e sano.

Ma i cuscini non li usiamo solo per la camera da letto, ma anche per il divano, per le sedie della cucina o della tua poltrona preferita, li usano anche i tuoi bimbi per le loro grandi lotte!

Prendersi cura dei cuscini è più semplice di quanto tu possa pensare: innanzitutto dividiamoli per tipologia, cuscini di piuma d'oca, cuscini di lattice e cuscini sintetici.

Cuscini in piuma d'oca

Il cuscino in piuma d'oca è davvero molto delicato. Prima di lavarlo sbattilo bene con il battipanni in modo da eliminare l'eventuale polvere accumulata.

Immergilo nella vasca o se non è particolarmente grande, in una bacinella: riempila con acqua fredda, succo di un limone e una manciata di sale grosso

Lascia a bagno il cuscino almeno una notte e poi sciacqualo per bene. Asciugalo in modo naturale, lasciandolo sgocciolare e massaggiandolo di tanto in tanto per ridistribuire le piume in maniera uniforme. Ricorda di non stendere i cuscini in piuma d’oca in verticale, piuttosto appoggiali su un piano orizzontale per evitare che il cuscino con il peso dell'acqua si sformi.

Cuscini in lattice

I cuscini in lattice sono molto resistenti ad attacchi di muffe ed acari, sono anallergici ma ogni tanto fa bene rinfrescarli. Proteggili sempre con una federa e quando procedi con il lavaggio non usare il sale come per il cuscino in piuma d'oca, poiché la sua azione corrosiva potrebbe danneggiarlo. Prepara invece una soluzione di acqua tiepida e aceto. Sciacqualo e appendilo all'aperto ma al riparo dai raggi del sole.

Cuscini sintetici

Sono i più pratici in termini di lavaggio, infatti puoi metterli in lavatrice senza temere! Utilizza del sapone liquido che al contrario dei detersivi in polvere o a scaglie non lascia macchie o aloni. Non abbondare, considera più o meno la metà della dose che utilizzi normalmente. Non fare un carico completo per permettere ai cuscini di muoversi e di non perdere troppo la loro originaria forma. Scegli un programma di lavaggio per capi delicati o che preveda una temperatura dell'acqua non superiore ai 40 gradi e una centrifuga tra i 600 e gli 800 giri, per eliminare l'acqua senza comprometterne la forma e ridurre il rischio che permanga umidità all'interno. Eventualmente, aggiungi dell'aceto bianco nella vaschetta della lavatrice.Per asciugarli appendili con diverse mollette per la lunghezza del cuscino e non per l'altezza così non perderà la forma a causa del peso dell'acqua.


Scopri anche come lavare a mano i panni!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione