2019/06/26 17:31:502966
2019/06/26 17:31:5141363

PULITO IN 7 PASSI

Come pulire i vetri interni ed esterni

I vetri – interni ed esterni – vanno puliti con attenzione per evitare la formazione di brutti aloni. Scopriamo insieme come pulire i vetri di casa, quello del box doccia e altri tipi di vetri comuni.
LEGGI IN 4'

Come pulire i vetri in casa

Iniziamo dalla casa, perché avere delle finestre pulite vuol dire anche ottenere una migliore illuminazione di tutta la casa. Soprattutto nelle giornate di sole, non è bello scoprire che le tue finestre sono piene di aloni. Innanzitutto togli la polvere dal vetro con un panno morbido imbevuto d’acqua tiepida e ben strizzato. Armati poi del tuo Bref Brillante Vetri – che sgrassa a fondo e si asciuga in un attimo – per avere vetri, specchi e cristalli sempre perfetti. Evita di lavare i vetri nei momenti della giornata in cui il sole batte in modo diretto sulla finestra. Si asciugherebbe troppo in fretta lasciando i tanto temuti aloni. Continua poi passando il tuo detersivo spray con un panno, meglio se di microfibra, come il Vileda Vetri e cristalli che garantisce il massimo pulito anche solo bagnato con un po’ d’acqua. Non usare la carta dei giornali stampati per asciugare, l’inchiostro nero potrebbe macchiare e la carta graffiare la superficie. Per asciugare i tuoi vetri, aiutati con un tergivetro facendo un movimento continuo e fluido. Fai tutto molto velocemente e avrai un risultato professionale. Se non hai un tergivetro, procurati un altro panno in microfibra o di pelle di daino. Se il vetro che devi pulire è di grandi dimensioni – come ad esempio una vetrata – puoi procurarti un’asta telescopica. Riuscirai ad ottenere un pulito omogeneo senza aloni. Lava sempre prima con acqua tiepida per rimuovere la polvere e passa poi al detersivo in un secondo momento.

 

Come pulire i vetri esterni?

Anche nel caso di vetri esterni, togli prima tutta la polvere depositata con acqua tiepida ed un panno. Se riesci sgancia la finestra e riuscirai a pulirla in modo più agevole. Per i vetri esterni avrai sicuramente bisogno di un prodotto che contenga ammoniaca, che aiuta a sgrassare e pulire a fondo il vetro. Distribuisci il detergente su tutta la superficie e rimuovilo velocemente. Se vivi al primo piano di un palazzo - o il tuo balcone non è lontano dalla finestra che vuoi pulire - utilizza un’asta telescopica lunga. Altrimenti se hai una finestra scorrevole – non troppo grande – solleva la parte scorrevole e tirala verso l’interno della stanza. Pulisci poi il vetro come hai fatto per quello interno. Per quanto riguarda la manutenzione ricordati di spolverare i vetri delle finestre ogni 3 o 4 giorni con un panno che non lasci lanugine!

Se in casa hai complementi di arredo in vetro satinato – in cucina o in bagno – ecco come pulire questo tipo di vetro. Spruzza il tuo detergente spray direttamente sulla superficie. Prendi il tuo panno in microfibra specifico per vetri e cristalli e sfrega bene con dei movimenti circolari e uniformi. Se noti dello sporco nelle scanalature, prendi un vecchio spazzolino e togli tutte le macchie intrappolate. Se il vetro è pregiato, cerca di non sfregare troppo con spazzole dure ma affidati solo a panni morbidi di cui ti fidi. Stesso metodo per superfici non lisce, come quelle satinate ad effetto sabbia o smerigliato. Prendi una spazzola dura e bagnala con acqua molto calda e il tuo detersivo per vetri. Asciuga poi attentamente con un panno morbido.



Come pulire i vetri del box doccia

Non è impossibile avere un box doccia limpido e privo delle antipatiche goccioline bianche che lo fanno sembrare sempre sporco. È fondamentale pulire a fondo il piatto doccia, perché le macchie di calcare e di sapone possono danneggiare in modo serio il vetro se non vengono rimosse spesso. Nella peggiore delle ipotesi - oltre ai depositi minerali - possono proliferare in questa zona anche muffe e funghi, dannosi per l’organismo. Ecco perché è importante munirsi di un buon detersivo spray che pulisca e igienizzi a fondo. Il Bref Brillante Vetri è – infatti - arricchito con ammoniaca per sgrassare e pulire a fondo. Spruzza il detersivo direttamente su tutta la superficie lasciandolo agire per pochi istanti. Asciuga poi in modo omogeneo con un panno morbido fino al completo assorbimento del prodotto.

Se in casa hai dei pesci ecco come pulire i vetri dell'acquario. Per pulire l’interno dalle alghe e dal calcare che si attacca ai vetri avrai bisogno di una calamita per acquario, una spugna abrasiva e un demineralizzatore. In alternativa, puoi usare anche una paletta con una lama intercambiabile in metallo o in plastica. Questa ti consente di arrivare a pulire internamente anche i punti più nascosti del tuo acquario. Per quanto riguarda la pulizia del vetro esterno dell’acquario è ancora più semplice. Puoi – infatti - utilizzare un normale detersivo specifico. Stai però attenta che questo non venga a contatto con l’acqua presente all’interno dell’acquario poiché è tossico per i pesci. In futuro cambia spesso il filtro e metti all’interno dell’acquario un demineralizzatore per avere un’acqua limpida e pura.
 

Come pulire i vetri dell’auto?

Le superfici in vetro sono davvero tante, fuori o dentro casa. Un vetro che di sicuro deve essere sempre pulito per farti viaggiare in sicurezza è quello della macchina. È fondamentale prestare molta attenzione sia ai vetri interni che a quelli esterni. Procurati un panno in microfibra – come il Panno Microfibre Plus Cristal della Vileda - e il tuo detersivo spray specifico per vetri. Se il vetro è troppo caldo, cerca di raffreddarlo versandoci sopra dell’acqua fredda. Come per le finestre di casa il caldo farebbe asciugare troppo presto la superficie lasciando tanti aloni. Se il vetro è molto sporco spruzza il prodotto in modo uniforme su ogni finestrino. Se lo sporco non è molto puoi utilizzare un panno umido con acqua calda. Per quanto riguarda l’asciugatura – se hai usato un panno in microfibra – prendine un altro pulito, che ti servirà per asciugare accuratamente tutto il vetro. Se hai asciugato bene tutta l’acqua avrai una visuale perfetta adesso! Anche per pulire i vetri dei fari puoi usare il Bref Brillante Vetri perché ci sarà bisogno della sua intensa attività sgrassante. Finisci il tuo lavoro asciugando con un panno di pelle di camoscio o daino.









Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione