IDEE E TENDENZE

Intervista a Alessia di School of Scrap

LEGGI IN 2'

Chi è Alessia al di fuori dal Blog? 

Sono una donna e su questo ci siamo, poi ho un milione di altre sfaccettature come tutte le donne :). Poi sono una mamma, blogger e social media strategist appassionata di informatica. 

Il tuo blog è incentrato sull’handmade come è nata questa passione? 

Fin dall’infanzia: restavo ore nella mia cameretta a creare e disegnare, anche adesso lo faccio appena posso. Quando non posso creare con le mani studio con la mente idee nuove da far nascere.

Amo sperimentare tecniche di tutti i tipi, mescolarle tra loro e addirittura inventarne di nuove. 

Come è nata l’idea del blog?

Sono online da tanti anni con diversi siti miei, ma il blog è nato nel 2006, quando cominciava a diventare importante la dinamicità dei contenuti. School of Scrap è stata l’evoluzione del mio sito precedente, nato dalla passione piano piano è diventato il mio lavoro.  Inoltre adoro i social media, Facebook e Pinterest sono quelli che uso di più e su cui ho creato delle belle comunità di persone che amano seguirmi e che amano la creatività.  

Il blog è pieno di idee e creazioni, da dove ti arriva l’ispirazione per quello che pubblichi? 

Da tutto quello che vedo e leggo, ormai l’occhio e la mente sono allenati e quindi le idee arrivano in qualsiasi momento.  Mi piace usare tantissimi materiali, da filati e stoffe per creazioni ad uncinetto e cucito fino ad arrivare a materiali di scarto e di riciclo che trasformo in accessori di tutti i tipi: decorazioni per la casa, giochi per bambini, gioielli e addirittura accessori di moda. Una delle idee secondo me meglio riuscite sono dei braccialetti fatti modellando la plastica delle bottiglie con il fuoco. Li ho chiamati Gelly Bangles, sembrano delle meduse, trasparenti ed evanescenti ma molto belli.

Come si evolve il tuo lavoro?

Sto puntando sempre di più sulla comunicazione e sui social media, ho già una grossa community social che mi segue sia sulla pagina Facebook, sia sui gruppi abbinati, ma voglio potenziare ancora di più questo aspetto. Per me che non riesco a presenziare a molti eventi offline perché vivo in una piccola città accorcia le distanze con le persone, e questo è un aspetto fondamentale. 

Conoscevi già DonnaD?

Conosco DonnaD fin dagli albori, ho ricevuto la prima rivista cartacea e poi ho sempre continuato a seguirla sia sul cartaceo che quando è approdata alla versione digitale. Sono un'accumulatrice e ho conservato buona parte delle riviste, ce l'ho ben sistemate in una scatola, ci sono un sacco di spunti utili e se serve me le sfoglio ancora.

Che argomenti pensi di trattare in questo spazio?

Qui sono io come sempre, quindi parlerò di quello che amo, la creatività in primis, sia per il riciclo (ad esempio di scatole e flaconi dei detersivi usati) sia per semplificare le incombenze casalinghe, mi pesano e quindi invento sempre modi nuovi per semplificarmi la vita e poi racconto i miei progressi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione